Juventus – Napoli 2-0, la panchina bianconera fa miracoli

di Marco Mancini 2

Anticipo 8^ giornata Serie A
Juventus Stadium di Torino

Juventus – Napoli 2-0

Reti: Caceres 35′ st; Pogba 37′ st

Juventus e Napoli arrivano a questa ottava giornata di campionato da favorite per la sfida scudetto. I bianconeri devono fare a meno di Buffon e Vucinic, ma recuperano Marchisio. Nel Napoli invece c’è in campo l’11 titolare, nonostante Cavani sia ritornato appena avantieri dal Sudamerica e fosse decisamente stanco.

E’ la Juventus a fare la partita nel primo tempo, con il Napoli che come al solito imposta lo schema Catenaccio. Per la prima azione da rete basta attendere un solo giro di orologio con Giovinco che arriva alla conclusione ravvicinata, ma De Sanctis si fa trovare pronto. E’ un’illusione però perché nonostante per una ventina di minuti la Juve schiacci gli avversari nella loro metà campo, questa resterà l’occasione migliore di tutto il primo tempo. I partenopei si fanno vedere solo in contropiede, ma l’occasione migliore ce l’hanno a metà tempo quando Cavani colpisce la traversa direttamente da calcio di punizione. Per il resto si contano un paio di tiri in porta della Juve senza impensierire De Sanctis.

La ripresa è una specie di replay del primo tempo con la differenza che il Napoli stavolta non ci prova nemmeno. Non che i bianconeri sembrino pericolosi. Vanno al tiro in un paio di circostanze ma senza impensierire il portiere avversario. Gli unici sussulti avvengono sugli scontri, sempre più duri, con gli animi che si infiammano, anche se l’arbitro riesce a controllare bene la partita. Tutto cambia con la mossa di Alessio che manda in campo Caceres e Pogba. Dopo 3 minuti dall’ingresso dell’uruguaiano proprio lui va a staccare su calcio d’angolo e segna il gol dell’1-0. Palla al centro e nell’attacco successivo è proprio Pogba che da 25 metri scaglia un sinistro preciso e potente nell’angolino. 2-0 e partita finita. A questo punto Mazzarri si sveglia e mette mano ai cambi, ma è ormai troppo tardi. La Juve è pericolosa in contropiede mentre il Napoli davanti si vede solo a sprazzi. Alla fine la vittoria della Juve sarà più che meritata.

Photo Credits | Getty Images

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>