Juve, litigio Bonucci-Marchisio? Loro ironizzano

di Giovanni Ferlazzo Commenta

La sconfitta di ieri sera contro il Milan sembra abbia lasciato strascichi negativi all’interno dello spogliatoio della Juventus. Aldilà della rabbia di Quagliarella per la sostituzione anticipata, con il giocatore che sembra aver detto qualcosa ad Alessio, nelle ultime ore si sono diffuse voci di un presunto, pesante diverbio tra Bonucci e Marchisio, con quest’ultimo che avrebbe accusato il difensore di essere il principale colpevole per la sconfitta. I giocatori però si “cercano” su Twitter e ironizzano sulle voci: solo falsità?

NERVI TESI – Di certo la sconfitta contro il Milan è arrivata nel modo peggiore possibile: dopo il grande trionfo contro il Chelsea, e soprattutto con una delle prestazioni peggiori degli ultimi due anni, di fronte a una squadra, quella dei rossoneri, che si è mostrata tutt’altro che irresistibile. L’episodio Quagliarella è il simbolo della partita di ieri sera, mentre quanto accaduto tra Bonucci e Marchisio rientra nei tanti casi in cui le cose, se son davvero successe, non verranno mai confermate.

Sta di fatto che su Twitter, Claudio Marchisio ha citato il compagno di squadra chiedendogli se avesse sentito le voci sul loro presunto litigio. Bonucci risponde di sì e di essere rimasto comprensibilmente stupito, salutando il centrocampista prima di rivedersi al campo per l’allenamento. Insomma, solito falso allarme? Può darsi.

IL RITORNO DI CONTE – L’unica cosa certa al momento è che la Juventus ha bisogno di una nuova scossa. Se l’anno scorso non aveva mai perso una partita, quest’anno è già a due, peraltro con le “odiate” rivali milanesi e prestazioni poco convincenti. Ora, altre due sfide delicate: subito il derby con il Torino, seguito poi dalla difficile trasferta contro il Palermo, in cui si rivedrà finalmente il ritorno in panchina di Antonio Conte. La sua personalità e grinta da bordocampo sarà un’arma in più per questa Juve che vuole il bis tricolore.

Photo credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>