Milan – Juventus 1-0: cronaca, video e interviste

di Gioia Bò 1

Posticipo 14a giornata di Serie A

Stadio Meazza di Milano

Milan – Juventus 1-0

Reti: 31′ pt rig Robinho (M)

Posticipo di lusso nella 14a giornata di campionato, con il Milan lontano dalla zona nobile della classifica che ospitava la Juventus prima della classe. Allegri proponeva la coppia d’attacco Robinho-El Shaarawy, mentre Conte lanciava nella mischia Fabio Quagliarella al fianco di Vucinic, facendo fuori Giovinco. Dopo le schermaglie iniziali erano i padroni di casa a farsi sotto, guadagnando un rigore al minuto numero 31 della prima frazione di gioco. Sul dischetto si presentava Robinho, che batteva Buffon e portava i suoi in vantaggio.

La Juventus cercava la rimonta, ma alla fine della fiera sarà 1-0 per i rossoneri, che costringono la Vecchia Signora alla seconda sconfitta stagionale. I bianconeri restano comunque in testa alla classifica con 32 punti, mentre il Milan sale a quota 18. Allegri si gode la vittoria, pur ammettendo che il rigore non c’era:

Questa partita è stata lottata dai giocatori, abbiamo concesso solo un tiro in porta alla Juventus, ci sono state 4-5 occasioni clamorose però la squadra credo che abbia giocato al massimo contro una Juve che sta facendo ottime cose. Ottimo non aver concesso palle gol. Il rigore? In campo mi sembrava ci fosse, ma adesso mi pare di no.

Angelo Alessio ha qualcosa da rimproverare ai suoi:

Quando non giochiamo da squadra si soffre e si perde a questa maniera. Non si gioca come collettivo e dunque è possibile perdere. Il rigore? Non oso immaginare se avessimo vinto con un penalty del genere, però gli episodi ci stanno. Quagliarella? Non mi è sembrato arrabbiato quando è uscito. Dopo la partita con il Chelsea siamo stati un po’ più stanchi anche se in certe gare energia e motivazione vengono da soli. Vidal? Stava benissimo ma non parlerei di singoli, ma della squadra, accettiamo la sconfitta e andiamo avanti.

A voi il video della gara.

[Photo Credits | Getty Images]

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>