I club più odiati d’Inghilterra

di Alba D'Alberto Commenta

È ora di finirla con questa storia che il campionato di calcio più bello del mondo è quello italiano. Insomma, anche in Inghilterra si gioca un ottimo calcio e ci sono club amati e club odiati. Molti italiani allenano e giocato in Inghilterra, per questo entriamo nel merito della classifica indicata. 

Il Chelsea, che ha appena ingaggiato Antonio Conte in panchina, deve iniziare ancora il torneo più prestigioso d’Inghilterra ma può far valere già la presenza di un titolo nella teca: il Chelsea di Conte è il club più odiato del campionato. L’anno scorso, questo riconoscimento poco ambito, era finito sulla testa del Manchester United ma il nuovo sondaggi condotto dal Manchester Evening News, ha ribaltato le carte in tavola.

supercoppa europea 2013

Stavolta i sondaggi sono stati estesi, si è preso in considerazione anche il Mirror e in tutto sono state raccolte le sensazioni e gli umori di 10.000 tifosi del Regno Unito. A loro è stato chiesto di indicare la squadra più amata e anche la squadra più odiata scegliendole tra le 20 della Premier League. Il risultato finale è tutto sbilanciato verso il Chelsea. La formazione londinese non ha avuto rivali, anche perché ha saputo – diciamo – conquistarsi l’odio dei tifosi dell’Arsenal e del Tottenham. Un odio comunque contraccambiato visto che i tifosi del Chelsea nutrono un profondo odio per i Gunners e per gli Spurs ma anche per lo United. Ad ogni modo la sorpresa è certamente il penultimo posto del Leicester che dimostra come anche vincendo non sempre si è odiati.

Questa la classifica completa: 1) Chelsea 2) Manchester United 3) Liverpool 4) Manchester City 5) Arsenal 6) Tottenham 7) Stoke 8) West Ham 9) Sunderland 10) West Brom 11) Crystal Palace 12) Everton 13) Hull 14) Middlesbrough 15) Swansea 16) Southampton 17)Watford 18) Burnley 19) Leicester 20) Bournemouth.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>