Le pagelle di Catania – Milan 1-3

di Giovanni Ferlazzo 1

Il Milan ottiene per la prima volta in questo campionato la seconda vittoria consecutiva. Dopo aver battuto la Juve domenica scorsa, arriva questa sera, nell’atipico anticipo del venerdì di Serie A, anche il successo sul campo del Catania. Etnei in vantaggio all’undicesimo con Legrottaglie, poi la rimonta rossonera: El Shaarawy (gol viziato da un netto fuorigioco), Boateng e ancora El Shaarawy calano il tris a favore del Milan che adesso fa un bel balzo avanti in classifica. Ecco le pagelle:

CATANIA:

Andujar 6,5 – Incolpevole su tutti i gol rossoneri, sale in cattedra con un paio di ottimi interventi che impediscono al Milan di dilagare ulteriormente.

Alvarez 6 – Si limita al sufficiente compitino in difesa senza spingere più di tanto.

Rolin 5 – Una media tra il 7 meritevole per il primo tempo e il 5 con cui crolla nella ripresa.

Legrottaglie 6,5 – Segna il gol che apre la partita e fa sognare Catania. Nella ripresa soffre troppo però la reazione del Milan.

Marchese 5,5 – Con i suoi in dieci è difficile contenere gli attacchi rossoneri, e lui crolla insieme al resto della difesa

Salifu 5,5 – Ha bisogno di trovare la migliore condizione. (Paglialunga s.v.)

Almiron 5,5 – Non si vede moltissimo, forse ha bisogno di rifiatare. (Bellusci s.v.)

Lodi 6 – Fa più male con i calci da fermo che a palla in movimento.

Castro 6,5 – Il migliore del Catania questa sera. È l’uomo più pericoloso in avanti, nella ripresa però predica nel deserto.

Bergessio 6 – Si spegne con il passare dei minuti. (Doukara s.v.)

Barrientos 4,5 – Espulsione ingenua per doppia ammonizione che lascia il Catania in dieci nel momento peggiore.

 

MILAN:

Amelia 6 – Raramente impegnato, incolpevole sul gol di Legrottaglie.

De Sciglio 6,5 – Continua a mostrare grandi cose, il ragazzo ha futuro.

Mexes 6 – Anche lui dimostra di essere in condizione, anche se Bergessio non è il migliore dei clienti.

Acerbi 6 – Riscatta l’errore in occasione del gol di Legrottaglie con una prestazione pulita e ordinata.

Constant 6,5 – Bene dietro, si rivela anche ottimo assist-man: sua la palla per il 3-1.

Montolivo 6,5 – Altra conferma per il nuovo re del centrocampo rossonero. (Emanuelson 6 – Sfortunato nel finale a colpire il palo, si inserisce subito bene in partita).

De Jong  6 – Come al solito si limita al lavoro difensivo. Ma lo fa bene.

Nocerino 6 – Migliora con il passare dei minuti, anche se non è ancora al meglio.

Robinho 5,5 – Ci mette grinta, volontà ma non abbastanza sostanza. Clamoroso quanto non riesca a concretizzare le occasioni che gli capitino tra i piedi. (Ambrosini s.v.)

Boateng 6,5 – Rovina un’ottima prova coronata da un gran gol con una inutile espulsione nel finale.

El Shaarawy 8 – Eccolo, ancora una volta, sempre lui, il vero erede di Ibrahimovic. Due gol di straordinaria importanza (bellissimo il secondo) e sempre decisivo e presente in fase offensiva.

» La nuova classifica di Serie A 2012/2013

Photo credits | Getty Images

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>