Qualificazioni Europei 2012: Inghilterra rimonta ma non basta, la Grecia compie un gran balzo in avanti

di Marco Mancini Commenta

Foto: AP/LaPresse

Sarà anche considerata una delle nazionali più forti al mondo, ma l’Inghilterra degli ultimi tempi lascia un po’ a desiderare. Sarà che il suo miglior giocatore, Wayne Rooney, ha preferito sottoporsi al trapianto di capelli piuttosto che scendere in campo, ma fatto sta che contro la Svizzera i britannici rischiano davvero grosso. Tranquillo Barnetta segna due gol in tre minuti nel primo tempo, e la gara sembra doversi indirizzare verso la prima sconfitta della compagine di Capello, ma una reazione d’orgoglio firmata Lampard-Young (primo gol su rigore) consente di ottenere almeno un punto.

Un punto d’oro se consideriamo che l’Inghilterra ha rischiato persino di farsi superare in classifica dal Montenegro. La squadra di Vucinic ad un certo punto era persino in vetta alla classifica del girone G, ma poi l’Inghilterra ha pareggiato, e la Bulgaria ha impattato l’1-1 contro la squadra balcanica, riportando entrambe le nazionali a pari punti. La situazione nel girone è molto interessante ora, visto che Inghilterra e Montenegro continuano a rimanere appaiate al primo posto, e peccato che la Svizzera rimanga sotto di 6 punti, altrimenti sarebbe tutto ancora in discussione.

Ma se c’è un girone avvincente, questo è il B dove l’Irlanda del Trap vince 0-2 in Macedonia, la Russia batte l’Armenia e la Slovacchia vince contro Andorra. Risultato: tutte e tre al primo posto con 13 punti in un girone in cui tutto può ancora succedere. Importante passo in avanti della Grecia che, battendo Malta, supera la Croazia in vetta alla classifica. I croati, che ieri riposavano, si fanno anche raggiungere da Israele che però ha una partita in più. Infine da registrare l’importante vittoria per 1-0 del Portogallo sulla Norvegia, e la contemporanea vittoria della Danimarca sull’Islanda, che portano in vetta alla classifica del girone H tutte e tre queste nazionali a quota 10, rimandando qualsiasi discorso qualificazione agli scontri diretti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>