Sugli spalti solo i bambini, è festa del calcio in Olanda

di Marco Mancini Commenta

Questa è una di quelle belle storie che vorremmo sempre raccontarvi, ma che purtroppo il calcio moderno spesso ci nega. Siamo in Olanda, uno dei Paesi più civili al mondo, ed il gesto fatto la notte scorsa ne è l’ennesima dimostrazione.

Più precisamente ci troviamo ad Amsterdam dove si è disputata la gara valida per la Coppa d’Olanda tra i padroni di casa dell’Ajax e l’Az. In realtà questa partita era stata disputata già a dicembre, ma era stata sospesa perché il portiere degli ospiti era stato aggredito da un tifoso ubriaco.

In un primo momento era stata ordinata la ripetizione della gara a porte chiuse, provvedimento a cui siamo abituati e a cui abbiamo tristemente assistito più volte in passato. Ma stavolta è andata diversamente. La Federcalcio olandese ha deciso che anziché disputarla a porte chiuse, i cancelli si sarebbero aperti, ma soltanto a dei bambini. E così ecco qui l’Amsterdam Arena con il pienone, con 20 mila spettatori quasi tutti bambini, ed i pochi adulti entrati erano stati autorizzati perché accompagnatori. Insomma, gli adulti erano ammessi solo se accompagnati dai bambini.

La gara, manco a dirlo, si è svolta regolarmente, senza incidenti ed in un’atmosfera di gioia e di festa che noi possiamo solo sognare.

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>