Calcio scommesse, possibile assoluzione per Bonucci?

di Marco Mancini Commenta

Rischiava 3 anni e mezzo di squalifica, stando alle richieste del procuratore Palazzi, ma a Leonardo Bonucci potrebbe andare molto meglio. Stando alle ultime indiscrezioni rivelate dal Corriere dello Sport pare che i giudici abbiano trovato delle incongruenze nelle deposizioni di Andrea Masiello, l’unico accusatore del difensore juventino. Le versioni contrastanti dell’ex difensore del Bari avrebbero portato ad un supplemento d’indagine che potrebbe favorire lo juventino.

In un primo momento infatti Bonucci affermò di essere all’oscuro della trattativa per truccare una partita in quanto quando i suoi compagni venivano informati della combine, lui era in ritiro con la nazionale. Secondo ambienti vicini ai giudici sembra che le conclusioni abbiano portato proprio a confermare la versione di Bonucci che così risulterebbe innocente e verrebbe assolto, salvandogli la carriera e togliendo un grosso peso dalle spalle della Juve che non dovrebbe più cercare un difensore.

BUONE NOTIZIE PER CONTE – Ma siccome le buone notizie non vengono mai da sole, pare ce ne siano anche per Antonio Conte. Per lui Palazzi aveva chiesto 15 mesi di squalifica, ma potrebbero essere ridotti a molto meno. Sempre secondo la stessa fonte c’è la possibilità che in primo grado venga condannato a 10 mesi, ma facendo ricorso in secondo grado gli potrebbero essere riconosciute tutta una serie di attenuanti che potrebbero ridurre la squalifica a 6-8 mesi. E siccome lui si proclama innocente, potrebbe arrivare fino al Tnas che potrebbe arrivare a ridurgli ancora di più la squalifica, portandola così più o meno a quanto richiesto dagli avvocati della Juve per il patteggiamento. Staremo a vedere comunque, per la prima sentenza mancano pochi giorni.

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>