Risultati ritorno ottavi di finale Champions League 2013

di Gioia Bò Commenta

Bayern Monaco – Arsenal 0-2

Malaga – Porto 2-0

Si completa il quadro degli ottavi di finale di Champions League, con la qualificazione delle ultime due squadre qualificate. A passare il turno sono Bayern Monaco e Malaga, al termine di gare combattute e con esiti che pochi avrebbero potuto prevedere. I tedeschi partivano dall’1-3 conquistato sul campo dell’Arsenal nella gara di andata ed avevano quindi un piede e mezzo nei quarti di finale.

Ma il calcio riserva sempre delle sorprese ed il Bayern Monaco ha rischiato seriamente di veder sfumare il sogno qualificazione davanti al proprio pubblico. L’Arsenal di Wenger ha dimostrato sin da subito di credere nella rimonta, tanto da ritrovarsi in vantaggio al minuto numero 3 della prima frazione di gioco, quando Giroud freddava Neuer e gelava il pubblico di casa.

I bavaresi vacillavano e non riuscivano a produrre azioni efficaci. Poi man mano il Bayern cresceva, ma non trovava la via del gol, arrivando all’intervallo in svantaggio. Nella ripresa i padroni di casa controllavano la partita, ma rischiavano anche di capitolare sul tiro di Gervinho, finito a lato di qualche centimetro. Il raddoppio dell’Arsenal arrivava al minuto numero 41 della seconda frazione, grazie ad un colpo di testa di Koscielny.  A quel punto i Gunners credevano nella qualificazione, ma il Bayern reggeva bene e riusciva a passare ai quarti nonostante la sconfitta.

 Nell’altra gara della serata il Porto aveva l’obbligo di difendere l’1-0 dell’andata contro il Malaga. Ma gli spagnoli riuscivano a rimettere il discussione il discorso qualificazione al minuto numero 43 della prima frazione di gioco, quando Isco riceveva da Iturra e freddava Helton. All’inizio della ripresa il Porto restava in inferiorità numerica per via dell’espulsione di Defour ed il Malaga ne approfittava per spingere sull’acceleratore.

Il gol della qualificazione arrivava al minuto numero 32, allorché Isco forniva a Santa Cruz l’assist per far esultare il pubblico di casa. Al Porto sarebbe bastato un gol per passare il turno, ma alla fine a festeggiare è il Malaga.

[Photo Credits | Getty Images]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>