Juventus – Bayern Monaco 0-2: commento, pagelle e tabellino

di Giovanni Ferlazzo 1


La Juve non riesce nell’impresa. Il Bayern Monaco ripete il risultato dell’andata e si impone per 2-0 alla Juventus Stadium. Non c’è stata partita: troppo superiori i tedeschi che hanno respinto bene le iniziative sterili dei bianconeri nel primo tempo, prima di colpire con Mandzukic e Pizarro nella ripresa. Bayern più forte e meritatamente in semifinale.

Stadio Juventus Stadium di Torino
Ritorno Quarti di Finale Champions League 2012/2013

Juventus – Bayern Monaco 0-2 (andata 0-2)

Reti: 19′ st Mandzukic (B); 45′ st Pizarro (B)

Il commento di Juventus – Bayern Monaco 0-2

Non c’è stata partita. Si può riassumere così l’intera sfida dei quarti di finale di Champions League tra Juventus e Bayern Monaco. La qualificazione non è mai stata aperta, e non solo per il gol segnato al primo minuto della gara di andata. ma per come si sono svolte le cose nell’arco dei 180 minuti. La squadra di Conte non è mai riuscita a rendersi veramente pericolosa dalle parti della difesa bavarese. È chiaro, la Juventus ha pagato anche la mancanza di esperienza dopo una lunga assenza e di fronte alla squadra più forte d’Europa, seconda solo forse al Barcellona.

Si capisce che le cose non andranno come speravano i tifosi bianconeri dopo i primi dieci minuti: passata la foga iniziale, il Bayern comincia a riprendere campo e a respirare. Controlla bene le poche e sterili manovre offensive della Juventus e si limita dunque a gestire il risultato rendendosi peraltro sempre pericolosissimo quando si passa dalle parti di Buffon. E infatti la miglior occasione del primo tempo la costruiscono proprio i baveresi con Alaba, la cui conclusione viene stavolta respinta alla grande dal portiere bianconero.

Nella ripresa si recita un copione scritto: la Juve ci prova, ma non sfonda. In attacco Quagliarella e Vucinic non riescono a trovare le misure e finiscono per innervosirsi. Conte prova, forse troppo tardi, dei cambi: solo di uomini, per il modulo non se ne parla. È il ventesimo: Schweinsteiger batte una punizione dall’out di destra cui sviluppi portano alla conclusione di Martinez. Buffon respinge, si presenta Mandzukic che facilmente mette dentro l’1-0 che chiude la gara. Qualificazione e partita di fatto finiscono qui: il Bayern sfiora a più riprese il 2-0, prima di trovarlo allo scadere con Pizarro. Tedeschi avanti, Campioni d’Italia a casa. Juve che comunque esce tra gli applausi del suo pubblico.

I migliori e i peggiori di Juventus – Bayern Monaco 0-2

Robben 7 – Con i suoi movimenti crea sempre scompiglio e pericoli. Sfortunato a prendere il palo nella ripresa, ma quando ha la palla sui piedi fa davvero paura.

Martinez 7 – Gara sostanziosa a centrocampo. Dà il via all’azione del vantaggio.

Mandzukic 6,5 – Non si vede molto per via del tipo di partita, ma è sempre pronto quando serve, come nell’occasione dell’1-0 da lui siglato.

Buffon 6 – Perlomeno riscatta la prova dell’andata, fenomenale il suo intervento nel primo tempo su Alaba. Incolpevole sui gol.

Pogba 5,5 – Fa tanto movimento, ma pecca palla al piede. Sparisce quando la gara è compromessa.

Marchisio 5 – Assente per gran parte della partita.

Vucinic 5 – Prova subito a far male, ma non è fortunato. Poi si perde tra sufficienza e poca sostanza.

Quagliarella 5 – Non entra mai in partita, merito della difesa bavarese e in parte demerito suo.

Le foto di Juventus – Bayern Monaco 0-2


Photo credits | Getty Images

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>