Finale Champions League 2012, Lampard ringrazia Di Matteo

di Gioia Bò Commenta

A meno di ventiquattro ore dalla finale di Champions League, Frank Lampard, centrocampista del Chelsea, ripercorre le tappe che hanno portato i Blues all’atto conclusivo della massima competizione europea. In particolare, il ricordo dell’inglese va all’andata degli ottavi di finale contro il Napoli, quando i partenopei si imposero per 3-1:

Dopo la sconfitta contro il Napoli agli ottavi di finale, nessuno avrebbe pensato di essere dove siamo ora. Nemmeno noi lo pensavamo. Nello spogliaio del San Paolo eravamo depressi e nelle settimane successive ci volle un grande sforzo per cambiare le cose.

Un grande sforzo e la pazienza di Roberto Di Matteo, arrivato a Londra per sostituire Villas Boas. Lampard ringrazia il tecnico italiano:

La partita allo Stamford Bridge è stata una svolta enorme nella nostra stagione. Con Villas Boas non giocavo. E’ stato uno dei punti più bassi della mia carriera, ma si impara attraverso queste cose. Ho accettato la panchina a cui non ero più abituato, continuando a lavorare sodo. Poi è arrivato Di Matteo ed alla fine è andata bene.

E domani sera la rivincita personale di Lampard potrebbe essere completata con la vittoria della Coppa con le orecchie.

[Photo Credits | Getty Images]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>