Che fine farà adesso Eto’o?

di Marco Mancini Commenta

Con l’ingaggio di David Villa difficilmente potremo credere che Samuel Eto’o, dopo aver segnato il gol decisivo nella finale di Champions League, si accontenterà di fare da riserva al neoarrivato. Ormai è chiaro che cambierà casacca a breve. Per adesso le offerte arrivano da tre club, escludendo quelle assurde che arrivano dall’Uzbekistan, Qatar e tanti altri campionati minori.

Si tratta del derby di Manchester, più il Milan. Il prezzo del calciatore è sceso di parecchio, dai 50 milioni chiesti il mese scorso, adesso con l’arrivo di Villa, che costringe a vendere il camerunense, il contratto in scadenza e le richieste di ingaggio troppo alte del calciatore porteranno probabilmente a dimezzare la cifra che il Barça sarà costretto ad accettare.

Soltanto che adesso c’è un bel dilemma. L’unica squadra in grado di accontentare le richieste del calciatore, che vuole una cifra superiore ai 15 milioni a stagione, è il Manchester City. Ma si accontenterà Eto’o di giocare in un club che non fa nemmeno le coppe, ed è lontano anni luce dalle Big Four della Premier League? In alternativa ci sarebbero il Milan, in cui però c’è Ronaldinho che è stato il suo acerrimo nemico ai tempi del Barcellona, o lo United, che però, per questioni di bilancio, ha proposto un ingaggio ben lontano da quello richiesto dal camerunense. La speranza per lui è che Huntelaar firmi per lo Stoccarda, così lo United sarà costretto ad aumentare l’offerta e allora ci sarà la firma. Altrimenti, chi lo sa, tutto può ancora succedere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>