Calciomercato Roma, Pjanic verso il Borussia Dortmund?

di Gioia Bò 4

Il futuro di Miralem Pjanic potrebbe parlare tedesco, stando almeno alle indiscrezioni che arrivano oggi dalla Germania. Il centrocampista bosniaco sembrerebbe non rientrare nei piani di Garcia, nuovo allenatore della Roma, e potrebbe dunque essere invitato a cercarsi una nuova sistemazione in giro per l’Europa. Le pretendenti non mancano, ma in vantaggio sembra esserci il Borussia Dortmund, finalista di Champions nell’ultima stagione e decisa a migliorarsi in vista del prossimo campionato.

Operazione non facile, considerando la partenza di Gotze (oltre al futuro incerto di Lewandowski). Di qui l’esigenza di trovare un valido sostituto, un giocatore che possa garantire prestazioni di alto livello nel non facile campionato tedesco. I gialloneri restano dunque in attesa di segnali da parte della Roma, la cui richiesta dovrebbe aggirarsi intorno ai 10 milioni di euro.

[Photo Credits | Getty Images]

Commenti (4)

  1. ma scusate se il giocatore è stato preso da un lyon in grave crisi economica per 11 mln …come è possibile che la Roma (che NON è in crisi economica) lo lascia partire per circa 10 mln ? secondo me ne chiede almeno 20-25

  2. A ME SEMBRA UNA BUFALA COME DEL RESTO IL 90% DEL MERCATO FINO A POCHE ORE DALLA CHIUSURA, COME DICE VAL, NON SI VENDE A MENO DEL PREZZO DI COMPRA, SE NON RIENTRA NEI PIANI, ANCHE SE IO LO TERREI STRETTO E LEGGENDO NAINGOLAN CHE NON VALE NA MAZZA, SEMMAI COME BUON PANCHINARO, NON LO LASCIO ANDAR VIA A MENO DI UNA OFFERTA DA 14 MILIONI, MA RIPETO LO TERREI, IL RAGAZZO HA POTENZIALE.

    1. d’accordissimo con entrambi. Secondo me a 15-20 se ne può parlare, anche perché il calciatore non vuole andare via. Poi magari è solo un avvio di trattative e a breve la Roma risponderà con una controproposta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>