Calciomercato Roma, via un attaccante, dentro un difensore

di Marco Mancini Commenta

Ieri sera Gabriel Heinze ha rescisso il suo contratto con la Roma. Ciò significa che al momento c’è penuria di difensori in casa giallorossa, ma in compenso c’è sovraffollamento in attacco. La soluzione più ovvia dunque sarebbe cedere un attaccante per prendere un difensore. Sì ma chi? Essendoci 8 punte, di cui almeno 5 possono giocare centrali, sicuramente sarà uno degli arieti a fare le valigie.

I giallorossi vorrebbero cedere prima di tutto Borriello perché i tifosi non lo vogliono più e perché ha un contratto molto oneroso. L’unica squadra interessata a lui però sarebbe il Milan che lo vuole gratuitamente in prestito. Le possibilità che la trattativa vada in porto comunque sono alte visto che per la Roma significherebbe quasi 4 milioni di euro di risparmio dallo stipendio. In alternativa a Borriello, o chissà anche insieme, potrebbe partire Osvaldo, destinazione Spagna. Lo seguono il Siviglia ed il Valencia, e con la sua cessione si potrebbero ottenere diversi milioni che potrebbero essere spesi per il difensore centrale.

I DIFENSORI SEGUITI – Il nome nuovo nella lista è quello di Rhodolfo, centrale del San Paolo che la Juventus ha tentato in tutti i modi di ingaggiare nel gennaio scorso. La valutazione alta ha bloccato la trattativa, ma ora se ne può riparlare. Rhodolfo ha una clausola rescissoria di 15 milioni, Sabatini ne ha già offerti 8, ma secondo alcune indiscrezioni potrebbe chiudere con un prestito oneroso da 5 milioni con riscatto (resta da vedere se obbligatorio o meno) a 7. E siccome le condizioni fisiche di Burdisso non fanno dormire sonni tranquilli, potrebbe essere ingaggiato anche uno tra Uvini, sempre del San Paolo, Saimon del Gremio, Douglas del Twente o Kana-Biyik del Rennes.

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>