Calciomercato Milan, cosa cambia con la conferma di Allegri

di Marco Mancini 1

Certamente è la notizia del giorno: Allegri resta l’allenatore del Milan. Tra le cose che si sono dette sull’ormai famosa cena di Arcore di ieri, è passato in secondo piano il fatto che il tecnico abbia ottenuto delle conferme sul mercato che lo hanno convinto a rimanere. Non sono stati fatti nomi, com’è nello stile della società, ma i soliti esperti di mercato già sanno quali sono i calciatori richiesti da Allegri. Calciatori che, dopotutto, sono nelle mire di Galliani già da tempo.

DIFESA – Cominciamo dalla difesa. Qui si cercherà di prendere un centrale che possa dare sicurezza al reparto. L’obiettivo migliore è Ogbonna che Cairo venderebbe volentieri al Milan per non farlo andare alla Juve. Però costa 15 milioni di euro, ed anche se venissero ceduti i molti giovani che a Ventura piacciono come Traorè, Salamon, Comi e Fossati, il prezzo non si abbasserebbe più di tanto. Una mossa potrebbe essere cedere Nocerino, ma bisogna fare i conti con il bilancio. L’alternativa è Astori il cui cartellino vale poco meno di Ogbonna, richiesto ufficialmente da Allegri.

 CENTROCAMPO – In mezzo al campo ci vuole un centrale di quantità. Allegri vuole Nainggolan, ma anche lui costa una quindicina di milioni. L’alternativa low cost è Poli che si dice abbia già un accordo con i rossoneri per cui manca solo la firma. Probabilmente si attendeva l’ok dell’allenatore.

ATTACCO – Qui l’obiettivo numero 1 è Cerci. Obiettivo raggiungibile se si cedesse Robinho al Santos visto che la valutazione, tra le varie comproprietà, dell’esterno del Torino è di 10 milioni. E poi serve un centrale che possa permettere a Pazzini di recuperare con calma dall’infortunio. Allegri vuole Matri, ma se la Juve chiedesse troppo potrebbe ripiegare su Toni a parametro zero.

Photo Credits | Getty Images

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>