Calciomercato Juventus: Nainggolan non arriva, Motta al Catania

di Gioia Bò Commenta

Nel pomeriggio di oggi in casa Juve si stava per festeggiare l’arrivo di Nainggolan, pezzo pregiato del mercato di gennaio. La contropartita ideale sembrava essere Marrone, che nelle ultime settimane ha raccolto un gran numero di consensi dopo qualche apparizione nel centrocampo bianconero. Ma a quanto pare Cellino ha cambiato idea, preferendo trattenere lo svizzero fino al termine della stagione e deludendo quindi le attese della Vecchia Signora.

Marotta & Co., dunque, hanno meno di ventiquattro ore per trovare una valida alternativa al centrocampista elvetico ed ora sondano il terreno per arrivare al sampdoriano Angelo Palombo. L’agente del giocatore proprio oggi ha incontrato la dirigenza bianconera e non è escluso che il passaggio del blucerchiato alla Juventus possa avvenire nelle prossime ore.

IPOTESI PADOIN E PIZARRO. Un’altra soluzione possibile è rappresentata da Padoin, che potrebbe lasciare l’Atalanta e trasferirsi a Torino sin da domani.  Ma la situazione è ancora parecchio ingarbugliata e potrebbe esserci il colpo dell’ultima ora, rappresentato da Pizarro, cercato già all’inizio del calciomercato di riparazione. Difficile al momento ipotizzare la soluzione del rebus, ma con tutta probabilità uno dei tre nomi citati dovrebbe vestire la maglia bianconera di qui a poco.

MOTTA E TONI IN PARTENZA. Intanto continua ad essere attivo il mercato in uscita, con Marco Motta che lascia la nebbia torinese per trasferirsi al sole della Sicilia. Il difensore abbandona quindi la tribuna per tentare di mettersi in mostra nel Catania di Montella. La speranza per lui è quella di tornare ai livelli di qualche tempo fa, quando riuscì a guadagnarsi la chiamata in nazionale a suon di buone prestazioni.

Un altro partente è Luca Toni, arrivato lo scorso gennaio dal Genoa, ma quasi mai capace di offrire prestazioni all’altezza della sua fame. Ora il centravanti cercherà un pronto riscatto a Dubai, con la maglia dell’Al Nasr Football di Walter Zenga.

[Photo Credits | Getty Images]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>