Calciomercato Inter, da Arias a Kuzmanovic, i nomi seguiti per gennaio

di Marco Mancini 1

L’Inter si muove un po’ a tentoni per il mercato di gennaio, ma sicuramente, visti i tanti nomi che si fanno, qualche pezzo per rinforzare la compagine di Stramaccioni arriverà. In questi giorni, visto che c’è tempo, si punta al colpo low cost, e così si valutano i calciatori in scadenza di contratto o chi ha una situazione particolare. Tutti fattori che possono portare a sconti nell’acquisto definitivo.

Uno di questi è una nostra vecchia conoscenza, l’ex centrocampista della Fiorentina Kuzmanovic. Attualmente è allo Stoccarda e dice di stare bene lì, ma visto che il contratto gli scade a giugno e ci sono molti club italiani che lo seguono, sono in molti a credere che potrebbe tornare in Serie A. L’Inter per ora lo segue con attenzione nel caso di mancato acquisto di Paulinho. La sua valutazione è 9 milioni, ma con il contratto in scadenza potrebbe costare la metà.

ARIAS PER LA DIFESA – Nell’attesa di conoscere la volontà del brasiliano (o per meglio dire di tutte le società che ne detengono pezzi di cartellino), Branca si sta concentrando sulla difesa, ed in particolare su Santiago Arias. Il giovane colombiano piace molto alla dirigenza nerazzurra ed al momento è inserito nella squadra B dello Sporting Lisbona, nonostante sia un titolare della sua nazionale Under 20. Potrebbe essere il sostituto ideale di Alvaro Pereyra e crescere un talento in ottica futura con i tempi che corrono è importante.

Infine, per quanto riguarda l’attacco, rimane viva la pista Rossi. Mentre si continua a cercare un vice-Milito, si pensa anche ad una seconda punta che si possa alternare con Cassano. Rossi, si sa, piace a tantissimi club nostrani, ma nessuno se la sente di investire troppi soldi sulle sue ginocchia malconce. Un passo verso l’Inter è stato fatto dopo la proposta di De Laurentiis che, per portarlo al Napoli, voleva mettere le mani sui diritti d’immagine che sono tanto cari al calciatore, ma più che i partenopei il primo ostacolo sembra essere la Roma. Crediamo comunque che almeno finché non tornerà in campo nessuno si sbilancerà col suo cartellino.

Photo Credits | Getty Images

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>