Vialli contro Zeman: “E’ un gran paraculo”

di Gioia Bò Commenta

Gli anni passano, i protagonisti in campo cambiano, ma certepolemiche sembrano non voler mai finire. ne è l’esempio lampante l’ultima frecciata lanciata da Gianluca Vialli a Zeman, sebbene l’ex attaccante sia lontano dai campi di calcio da diversi anni. Secondo l’ex bomber di Sampdoria e Juventus, l’attuale tecnico della Roma sarebbe un gran furbo (il termine esatto è paraculo), poiché pronto ad abbracciare solo alcune cause, tralasciandone altre:

E’ una persona molto intelligente, ma è anche un grandissimo paraculo, combatte le battaglie che gli convengono e le altre se le dimentica. Io, tra l’altro, non l’ho mai perdonato.

VIALLI CONTRO ZEMAN. La querelle tra Vialli e l’allenatore boemo ha radici lontane nel tempo e risale ai tempi in cui l’attaccante vestiva la maglia della Juventus. Zeman accusò il bianconero (ma non solo lui) di far uso di sostanze dopanti, avanzando dei dubbi sulla muscolatura prorompente di alcuni giocatori della Vecchia Signora. Vialli non ha mai digerito le accuse ed ammette di non essere ancora riuscito a perdonare il tecnico della Roma:

Non l’ho mai perdonato per aver gettato un’ombra sulla carriera mia e di Del Piero e non aver mai chiesto scusa.

ROMA ANTI-JUVE. In attesa della replica di Zeman, Vialli si diverte a far pronostici sul campionato in corso, scommettendo proprio sulla Roma, una delle poche squadre che possono impensierire la sua Juventus:

La Roma può dare fastidio alla Juventus così come lo può fare il Napoli. I giallorossi hanno il vantaggio di non avere la Champions league e il tridente con un Totti ‘anarchico’ dietro a Osvaldo e Destro può essere potenzialmente il più forte del campionato.

JUVENTUS FAVORITA. I giallorossi possono dar fastidio, ma è ancora la Juventus la squadra da battere:

Giovinco, Asamoah, Isla, nel rapporto qualità-prezzo, sono i tre colpi migliori del calciomercato. Con l’Inter che sta ricostruendo e il Milan meno forte dello scorso anno, è giusto che la Juve aspetti l’anno prossimo per il grande colpo. La rosa attuale può bastare.

[Photo Credits | Getty Images]

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>