Trofeo Tim all’Inter

di Gioia Bò 2

L’Inter di Stramaccioni batte sia la Juventus che il Milan e si aggiudica la dodicesima edizione del Trofeo Tim. La formula prevedeva come al solito tre gare da 45 minuti, la prima delle quali vedeva di fronte i campioni d’Italia ed i nerazzurri. La perdente era attesa poi dal Milan, mentre la vincente si giocava la possibilità di alzare il Trofeo nella gara conclusiva.

INTER – JUVENTUS 1-0. Partiva meglio la Juventus, che si metteva in evidenza con Quagliarella, impreciso e sfortunato quando si trovava nei pressi della porta difesa da Handanovic. L’Inter si limitava a controllare almeno fino al minuto numero 10, quando Palacio si trovava a tu per tu con Storari. Il gol dei nerazzurri arrivava di lì a poco, allorché Coutinho approfittava di una papera dell’ex Lucio (secondo svarione per il brasiliano nel pre-campionato) e freddava il portiere di riserva della Juventus. Ancora un’occasione per i nerazzurri, prima che Quagliarella e Matri provassero senza fortuna ad infilare la rete del pareggio.

JUVENTUS – MILAN 1-0.La Vecchia Signora cercava l’immediato ricatto contro un Milan in cerca di identità, dopo le partenze di Thiago Silva ed Ibrahimovic. I bianconeri cambiavano faccia rispetto alla gara contro l’Inter, grazie soprattutto all’entrata in campo di Vucinic, scheggia impazzita dell’attacco di Conte e già in forma campionato. Il montenegrino proponeva per i compagni, si procurava un calcio di rigore e trovava la trasformazione vincente, portando in vantaggio i suoi al minuto numero 31. Il Milan provava a reagire, ma non trovava la via del gol, permettendo alla Juventus di raggiungere l’Inter a quota 3 punti.

INTER – MILAN 2-1. I rossoneri partivano con il piede giusto, riuscendo a portarsi in vantaggio con una rete di El-Shaarawy. Poi l’Inter prendeva le misure e riusciva prima a pareggiare i conti con Guarin, poi a portarsi in vantaggio con Palacio. Sei punti per i nerazzurri di Stramaccioni, tra per la Juventus e zero per il Milan. Il Trofeo Tim finisce quindi nella bacheca dell’Inter.

[Photo Credits | Getty Images]

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>