Tra debutti e ritorni, ecco come le big preparano il ritorno al campionato

di Marco Mancini Commenta

La Juventus a Messina, il Milan a Dubai, l’Inter nel freddo lombardo, tutti alle prese con gli esperimenti pre-campionato. La squadra del giorno è senza dubbio quella rossonera. Anzi, più precisamente è uno il giocatore da tenere sotto osservazione.

Tutte le attenzioni sono state rivolte a David Beckham, e lui non ha tradito le aspettative. Infatti non ci si aspettava che facesse chissà che, ma almeno che corresse e desse l’impressione di lottare. Risultato: ha giocato 45 minuti senza fare nulla di buono nè nulla di cattivo. Considerando che si trattava della prima gara con la maglia del Milan, che contro aveva l’Amburgo e non una squadretta, e che si allena con i rossoneri da solo una settimana, si può dire che la prova è stata superata.

La Juventus gioca la stessa partita del Milan, ma contro il Monaco, avversaria più o meno dello stesso livello dell’Amburgo, ma con il risultato inverso. Finisce 1-1 ma i bianconeri perdono ai rigori. Quello che però interessava di più a Ranieri era vedere le condizioni dei suoi calciatori che sono stati troppo tempo fuori per i vari infortuni. Amauri, Nedved e Del Piero giocano così come hanno finito il 2008, sembre che per loro le vacanze di Natale non abbiano avuto effetto. La buona notizia invece arriva da Buffon, che gioca mezza partita e sembra già in una discreta forma. Mezza squadra nel primo tempo, l’altra metà nella ripresa, compresi altri lungodegenti come Zanetti e Poulsen. Manca da recuperare Trezeguet e poi la rosa è al completo.

Fa molto meno rumore l’Inter, che così come si muove sul mercato, cerca di recuperare i suoi uomini per la ripresa del campionato. Ed in special modo Adriano, che ha deciso di fare il bravo ragazzo e si allena il doppio rispetto agli altri per recuperare il tempo (e la fiducia) persi. Soprattutto ora che Mourinho ha detto di volerlo trattenere a Milano. Magari sarà proprio lui il partner di Ibrahimovic, sempre che non faccia qualche altra bravata delle sue. Intanto anche i nerazzurri stanno recuperando gli infortunati, l’infermeria si va svuotando, e così siamo pronti ad affrontare un 2009 con le tre big tutte alla pari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>