Il turbolento match tra Sampdoria e Inter

di Alba D'Alberto Commenta

Il match tra Sampdoria e Inter è un duello tra Mauro Icardi e Maxi Lopez. Il neroazzurro segna due goal mentre il suo rivale blucerchiato non solo sbaglia un goal dal dischetto ma segna anche un clamoroso autogoal che ipoteca la partita già nel primo tempo.

Maxi Lopez e Icardi erano compagni di squadra fino all’anno scorso ma più che avversari sul campo sono rivali in amore e questo, sul campo si vede. Il pomo della discordia è la bella Wanda Nara che non ha guardato la partita dagli spalti del Marassi.

Tra Wanda Nara e Maxi Lopez c’era amore, erano convolati perfino a nozze e avevano dei bambini. Poi la fine del matrimonio e il “tradimento” di Wanda con l’ex compagno di squadra del marito: Mauro Icardi. Wanda Nara e Maurito postano sui social network le loro foto con i bambini, quelli che Wanda ha avuto proprio da Maxi Lopez.

É polemica! Inevitabile lo scontro che dalle pagine di Twitter si sposta in campo. Icardi prova a sedare gli animi e in campo tende la mano all’ex compagno di squadra ma Maxi non lo guarda nemmeno e Maurito resta con la mano a mezz’aria.

La partita si accende immediatamente. Il primo ad andare in goal è proprio Icardi che fa il pieno di insulti dopo la rete. Si porta le mani alle orecchie per provocare la tifoseria, facendo finta di essere sordo agli insulti. Andrea Costa lo insulta dalla panchina e viene ammonito. Maxi Lopez potrebbe pareggiare i conti dal dischetto ma sbaglia il rigore. Al secondo tempo arriva il secondo goal di Icardi.

Alla fine dei conti i neroazzurri stravincono con un poker al Marassi e nel dopopartita Icardi butta benzina sul fuoco dicendo che è stato un match emozionante e che è stato bello anche tornare al Marassi, lo stadio in cui ha iniziato la sua carriera. Glissa sui fischi ma la partita, quella amorosa, non è ancora finita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>