E’ sempre il solito Domenech!

di Marco Mancini Commenta

“L’espulsione di Abidal? Bizzarra!” Cosi si difende il ct francese (ancora per poco) dopo la terza figuraccia dell’Europeo. Domenech si è lamentato con l’arbitro Michel in sala stampa, reo, a suo dire, di aver preso una decisione troppo affrettata.
Secondo l’allenatore, i francesi erano già stati penalizzati dall’infortunio di poco prima di Ribery. Il fallo da rigore su Toni c’era, ma l’espulsione per il suo difensore poteva essere evitata, perchè sarebbe stata una punizione eccessiva per la sua squadra.

“Quando dopo solo mezz’ora di un match fondamentale si è sotto di un gol e con un uomo in meno, bisonga tenerne conto. Questi sono fatti, non interpretazioni”

E’ vero che molto spesso gli arbitri interpretano il regolamento, e prendono una decisione piuttosto che un’altra, ma il regolamento parla chiaro: Se un calciatore commette fallo sull’ultimo uomo avversario lanciato a rete, impedendogli una chiara occasione da gol, è espulsione diretta. In questo caso quindi non si è trattato di una interpretazione come quella dell’arbitro di Olanda-Italia sul gol di Van Nistelrooy, ma solo di applicare il regolamento alla lettera.
Ma si sa che Domenech non è mai stato uno che fa tanto caso alle regole.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>