Da Allegri a Mourinho, il valzer degli allenatori per la prossima stagione

di Gioia Bò Commenta

Il calciomercato è chiuso da un pezzo, sebbene le trattative continuino ad occupare le prima pagine dei giornali. E’ difficile al momento prevedere quanti (e quali big) lasceranno la propria casacca per tentare l’avventura in altri lidi, mentre è molto più semplice concentrarsi sugli allenatori dei grandi club, non tutti sicuri della riconferma in vista della prossima stagione. Un esempio? Massimiliano Allegri, da sempre criticato dal patron Berlusconi, nonostante gli ottimi risultati degli ultimi anni.

L’ex allenatore del Cagliari non sempre ha trovato l’approvazione del presidente e – nonostante le dichiarazioni di stima sbandierate ai quattro venti – potrebbe decidere di mettere fine ai giochi e di accettare l’offerta del migliore offerente. Ad attenderlo c’è un’offerta dello Shakhtar Donetsk, disposto a srotolare il tappeto rosso per assicurarsi la guida del tecnico toscano.

 Vero è che gli ucraini hanno trovato il proprio profeta in Mircea Lucescu, ma è vero anche che il rumeno è corteggiato dal Paris Saint Germain, che avrebbe messo sul tavolo della trattativa un triennale da sei milioni a stagione. Ebbene, se Lucescu si trasferisse in Francia, Allegri potrebbe tentare l’avventura nel gelo dell’Est, attirato dalla possibilità di un guadagno altissimo, ma anche dalla situazione meno stressante rispetto al calcio italiano.

A questo punto resterebbe senza panchina Carletto Ancelotti, che però potrebbe trovare la giusta collocazione sulla panchina del Real Madrid, destinata a rimanere orfana di Mourinho al termine della stagione in corso. L’avventura del portoghese in Spagna sarebbe ormai al capolinea, a prescindere dalla conquista o meno della Champions League. Lo Special One non ha mai nascosto la volontà di tornare ad allenare in Premier League, magari proprio sulla panchina del Chelsea, nonostante l’esonero di qualche anno fa.

Insomma, la geografia delle panchine europee potrebbe cambiare radicalmente al termine della stagione e non è escluso che spuntino nuove ipotesi, prima fra tutte quella che vuole Anceloti nuovamente sulla panca del Milan.

[Photo Credits | Getty Images]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>