Ranking Uefa: Italia retrocessa, perde una squadra in Europa

di Marco Mancini Commenta

Foto: AP/LaPresse

Ormai è matematico, anche l’ultima speranza di salvare un posto in Europa è volata via con i 7 gol in due partite subiti dall’Inter. Se l’anno scorso l’Italia ha salvato il terzo posto nel ranking Uefa (dominato da inglesi e spagnole) grazie alla vittoria della Champions League, quest’anno il miracolo non è accaduto, ed ormai la Germania ha effettuato il sorpasso.

Con la doppia vittoria dello Schalke sull’Inter, che si va ad aggiungere all’eliminazione di Roma e Milan nel turno precedente e alla figuraccia delle italiane in Europa League, i tedeschi si portano a 69.436 punti, contro i 60.552 dell’Italia. E per fortuna che le francesi hanno fallito anche quest’anno e le portoghesi, che stanno dominando in Europa League, non sono andate granché bene negli ultimi anni, altrimenti avremmo perso ancora altre posizioni.

A dir la verità per salvare l’Italia nel ranking Uefa ci sarebbe voluto un miracolo. Abbiamo perso troppi punti, e siccome lo Schalke era l’ultima tedesca rimasta in lizza, l’unica possibilità era che l’Inter vincesse entrambi gli incontri, vincesse entrambe le partite in semifinale e pure la finale. Insomma, una mission impossible fallita già dopo la partita d’andata.

Ma cosa significa il quarto posto? Semplicemente che dalla stagione 2012/2013 l’Italia avrà una squadra in meno in Europa, e cioè le prime due in campionato, nella stagione 2011/2012, si qualificheranno direttamente per la Champions e la terza disputerà il preliminare, mentre quarta e quinta andranno in Europa League e la sesta effettuerà il preliminare. Insomma, un disastro che potremmo recuperare soltanto vincendo o almeno raggiungendo le finali dei prossimi anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>