A Cairo torna il sorriso, ma non troppo

di Marco Mancini Commenta

Il quarto gol annullato (ma regolare) al Toro fa venire un pò di amaro in bocca al presidente Cairo, che però stavolta almeno può permettersi il lusso di festeggiare una vittoria. Se i suoi granata almeno per adesso si sono tirati fuori dalle zone basse di classifica, il merito è di De Biasi, ma i demeriti sono tutti degli arbitri, perchè se non fosse stato per le loro sviste forsi si troverebbero molto più in alto.

Ancora una rete regolare annullata ad Amoruso. La palla era entrata, un gol buono. Poi è stato annullato per l’ennesima volta.

Insomma, in questo calcio fatto di polemiche forse almeno questa volta era il caso di evitare di parlare di errori arbitrali, si rischia soltanto di aumentare l’antipatia della classe dei fischietti verso il club, che potrebbe pagare ulteriormente nelle prossime giornate. Ma non contento Cairo rincara anche la dose.

Ai microfoni di Sky dopo la vittoria contro il Palermo ha dichiarato:

Abbiamo fatto gol oggi ed è stato annullato, nonostante fosse buono, stesso discorso con la Sampdoria e l’Udinese. Non cito più nemmeno quello contro il Cagliari, tanto ogni settimana c’è un gol buono annullato. Fate voi.

Tanto sconcerto, e forse ne ha anche ragione dato che a causa di questi errori poi il Torino si è ritrovato con zero punti alla fine di queste tre sfide, ma forse farebbe meglio ad imparare dal suo allenatore, che dopo una vittoria liberatrice ha pensato più al gioco che alle polemiche, parlando di una prestazione eccezionale, in cui il gol nel finale dell’austriaco Saumel è stata solo il coronamento di un gioco perfetto. Se fosse finita 0-0 lui pensava solo alle polemiche sui risultati che non arrivavano, e non agli arbitri, un modo saggio per uscire dalla crisi e non alimentare polemiche sterili. E poi visto il periodaccio del Toro, il consiglio al presidente Cairo è di prendere per buona questa partita, e una volta tanto godersi i tre punti. Per prendersela con gli arbitri ci sarà tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>