Serie B 9a giornata: bene Novara e Siena, Bianchi è “cuore Toro”

di Moreno 3

Torino-Vicenza 2-1: 20′ pt De Vezze (T) aut., 38′ st 48′ st Bianchi (T)
Ascoli-Crotone 2-2: 33′ pt Curiale (C), 6′ st Sommese (A), 24′ st Cutolo (C), 45′ st Moretti (A)
Novara-Atalanta 2-0: 25′ st Bertani (N), 28′ st rig. Rigoni (N)
Albinoleffe-Frosinone 2-1: 39′ pt Martinez (A), 42′ Torri (A), 39′ st Terranova (F)
Siena-Padova 2-1: 11′ pt Mastronunzio (S), 25 st Succi (P), 43′ st Reginaldo (S)
Grosseto-Portogruaro 3-1: 3′ pt Guidone (G), 13′ pt Gerardi (P), 19′ pt e 37′ st rig. Soncin (G)
Varese-Livorno 1-1: 20′ pt Neto (V), 44′ st Lamburghi (L)
Cittadella-Sassuolo 1-1: 32′ pt Piovaccari (C), 41′ pt Troiano (S)
Modena-Empoli 0-0
Piacenza-Triestina 2-2: 17′ pt Godeas (T), 20′ Guzman (P), 24′ pt Marchi (T), 36′ pt Cacia (P) su rig.
Reggina-Pescara 1-0: 15′ st Bonazzoli (R)

Torino-Vicenza 2-1: cuore di capitano non tradisce. Ma per il Torino, soprattutto sotto l profilo del gioco, è notte fonda. L’autorete di De Vezze porta in vantaggio gli ospiti, Rolando Bianchi trova il pari a 7′ dal triplice fischio e firma il 2-1 al 2′ di recupero.

Ascoli-Crotone 2-2: Moretti evita la sconfitta ai marchigiani grazie alla rete messa a segno allo scadere. Il Crotone aveva tentato la fuga un paio di volte: prima Sommese vanifica il gol di Curiale, poi il neoentrato rimonta lo svantaggio maturato per la rete di Cutolo.

Novara-Atalanta 2-0: piemontesi ancora secondi a due punti dal Siena dopo aver superato l’ostacolo bergamasco. Bertani e Rigoni infallibili sottoporta come al solito. Per gli orobici, parecchio da rivedere in ogni reparto.

Albinoleffe-Frosinone 2-1: due acuti in 3′ consentono agli uomini di Emiliano Mondonico di archiviare la pratica ciociara. Martinez e Torri, con due conclusioni di sinistro, trafiggono Sicignano e consentono ai compagni la normale amministrazione del vantaggio. Inutile il gol di Terranova nel finale.

Siena-Padova 2-1: la premiata ditta Calaiò-Mastronunzio confeziona il vantaggio locale con un duetto che consente all’ex Ancona di andare in gol concludendo da buona posizione. Nella ripresa un fallo in area di Ficagna determina il rigore per gli ospiti. Succi è implacabile ma Reginaldo – a 2′ dal termine – lo emula nel migliore dei modi.

Grosseto-Portogruaro 3-1:
la rete di Guidone dopo 2′ di gioco pare mettere in discesa la strada dei toscani che, tuttavia, subiscono il pareggio immediato. Vincente l’iniziativa di Gerardi (13′). A quel punto si scatena Soncin che con una doppietta (tra primo e secondo tempo) regala il successo al Grosseto.

Varese-Livorno 1-1: occorreva testare la solidità del Livorno e appurare, di contro, le potenzialità dei lombardi. La sida si chiude con un pareggio che va stretto ai padroni di casa. Il Varese passa per primo (Neto Pereira al 20′) ma ha la pecca di farsi cogliere impreparato al 44′ della ripresa quando, con i labronici in dieci per il rosso a Miglionico, Lamburghi riesce a trovare un varco per infilare la porta di Moreau.

Cittadella-Sassuolo 1-1: gli emiliani non avrebbero potuto subire altra sconfitta, pena una situazione di classifica davvero difficile. Il Cittadella ha fatto fatica a trovare passaggi filtranti e, nonostante il vantaggio ottenuto grazie a Piovaccari, non è riuscito a difendere il gol. Bravo Troiano a riportare il punteggio in equilibrio.

Modena-Empoli 0-0:
gara intensa ma poco emozionante. Mancano conclusioni da rete anche per l’importanza della posta in palio. I toscani erano chiamati a riscattare le opache prestazioni degli ultimi periodi, gli emiliani a capire a che tipo di campionato aspirare. Forse, per entrambi, occorrerà un banco di prova alternativo.

Piacenza-Triestina 2-2: un primo tempo da restarci secchi, la ripresa sembra evidenziare eccessiva paura. Ne esce un pareggio con quattro gol messi a segno nei primi 45′: sblocca Guzman per i locali ma Godeas e Marchi ribaltano in 7′. Il rigore di Cacia chiude il computo delle reti.

Reggina-Pescara 1-0: buon Pescara, per vincere le cui resistenze è servita una grande Reggina presa per mano da Bonazzoli. E’ ancora la punta a garantire i tre punti ai calabresi andando in gol al 15′ della ripresa.

Commenti (3)

  1. Accidenti ai gol dell’ultimo minuto 🙁
    Al 90′ avevo tra le mani una schedina da 2.800 euro, per poi ritrovarmi con 2 euro spesi e zero vinti, grazie a Lambrughi, Bianchi e Moretti…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>