Recuperi serie B: pareggia il Siena, Reggina ko in casa – FOTO

di Moreno Commenta

Foto: AP/LaPresse

In serie B si sono recuperate due partite non disputate regolarmente:

Vicenza-Siena (recupero della 14ª giornata) 2-2
Reti: 25′ pt Schiavi (V), 43′ st Sestu (S), 26′ st Misuraca (V), 43′ st Marrone (S)

Reggina-AlbinoLeffe (recupero 17ª giornata) 1-2
Reti: 17′ pt Girasole (A), 27′ st Acerbi (R), 43′ st Previtali (A)

Vicenza-Siena 2-2: i toscani hanno necessità di vincere per avvicinare il Novara capolista e, soprattutto, tenere distante l’Atalanta che si sta riaffacciando con prepotenza in cima alla classifica. Per i veneti, tuttavia, i tre punti sembrano altrettanto importanti: in caso di vittoria, infatti, le ambizioni vicentine potrebbero davvero diventare qualcosa in più della semplice permanenza in cadetteria. Adocchiati i play off, gli uomini di Maran sembrano di rimando aver trovato linfa vitale nuova: lo si intuisce fin dalle prime battute.

Sono infatti i locali a premere sull’acceleratore fin da subito e cercare la marcatura con le iniziative di Abbruscato. Il Siena, dal canto suo, controlla e riparte. Conte spedisce in panchina Calaiò e Brienza per schierare dal 1′ il tridente offensivo composto da Mastronunzio, Immobile e Troianiello. Toscani remissivi e attendisti, il Vicenza va e passa. è il 25′ quando Schiavi raccoglie palla sugli sviluppi di un calcio d’angolo e trafigge di testa Coppola. Ci si porta idealmente già all’intervallo ma Sestu (43′) riesce a riequilibrare la gara calciando con estrema precisione dal limite dell’area. Nella ripresa non cambia l’impostazione tattica delle due formazioni: sempre meglio i locali che, al 26′, trovano il secondo vantaggio di giornata. Punizione dal limite di cui si incarica Misuraca: la palla si infila sotto la traversa, il Menti è un’esplosione di gioia. Il giubilo, tuttavia, diventa gelo a 2′ dal triplice fischio: corner battuto dal neoentrato Brienza e stacco vincente di Marrone.

Reggina-AlbinoLeffe 1-2: credere in una partita già scritta, in cadetteria, si sta rivelando opzione impossibile da perseguire. L’ennesima dimostrazione la offre il match del Granillo dove, in attesa di assistere al facile successo locale, ti trovi di fronte a una gara che assume sembianze differenti. Merito degli orobici, certo, ma i calabresi hanno fatto davvero poco affinchè le sorti dell’incontro potessero essere altre. AlbinoLeffe quadrato, ben disposto in campo e capace di chiudere ogni spazio.

Reggina imballata, imprecisa e sciupona: che a passare sia il gruppo di Mondonico è lineare conseguenza di quanto detto. E’ il 17′ quando Foglio si rende protagonista di una travolgente azione solitaria prima di servire a Girasole un pallone che va solo accompagnato in gol. La reazione degli amaranto arriva nella ripresa ma per agguantare il pari serve una prodezza di Acerbi che insacca da calcio di punizione. Stavolta, però, nessuna rimonta, anzi: lodi agli ospiti che continuano a pressare e vincono l’incontro con una rete di Previtali a 2′ dallo scadere. Prodezza da fuori area, Russo battuto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>