Play off serie B: Padova di misura, Reggina-Novara 0-0

di Moreno 1

Foto: AP/LaPresse

Semifinali di andata dei play off di serie B.

Stadio Granillo, Reggio Calabria:
Reggina-Novara 0-0

Stadio Euganeo di Padova:
Padova-Varese 1-0
Rete:
7′ st rig. Italiano (P)

Le gare di ritorno sono programmate per domenica 5 giugno

Reggina-Novara 0-0

A questo punto, la graduatoria finale di cadetteria consente al Novara di disporre, nel corso della gara di ritorno, di due risultati su tre. Basterà non perdere, per il resto tanto il pareggio quanto la vittoria garantiscono ai piemontesi di accedere alla finale dei play off per giocarsi la possibilità di approdare in serie A e completare una magia iniziata lo scorso anno con la promozione in serie B. Allo stadio Granillo di Reggio Calabria, infatti, l’ottima prestazione della retroguardia ospite ha consentito al Novara di chiudere la partita sullo 0-0 e vanificare i numerosi affondi dei padroni di casa, volenterosi e generosi per tutti e 90 i minuti di gioco.

I locali decidono di partire in maniera soft e crescono con il passare dei minuti, che il Novara opti per una gara difensivista affidandosi al contropiede in velocità è evidente fin dalle prime battute. Dove non arriva la difesa ospite riesce a intervenire con tempestività Ujkani, il quale non manca di piazzare un paio di interventi da applausi per fronteggiare alla conclusioni pericolose e incisive di Campagnacci, Bonazzoli, Viola e De Rose, i quali sfruttano a dovere buone iniziative corali ma devono arrendersi di fronte alle prodezze dell’estremo di casa.

La prima conclusione pericolosa dei piemontesi giunge al 41′: il tiro è di Gonzalez che calcia dal limite dell’area e obbliga Puggioni all’intervento in tuffo. Ripresa di marca calabrese ma il punteggio non schioda nonostante la vena offensiva di Bonazzoli che si rende pericoloso in un paio di circostanze. Al 10′ della ripresa quella più interessante: la posizione è ottima, l’assist di Rizzato al bacio, l’attaccante non aggancia per questione di centimetri. Il finale è di marca ospite: prima Bertani calcia alto da buona posizione, poi Rubino calcia incredibilmente in braccio a Puggioni da due passi.

Padova-Varese 1-0

Due pali e un gol per i veneti, un palo all’attivo per i lombardi. Il quinto successo consecutivo dei padroni di casa consente ai biancoscudati di mettere in difficoltà i meglio classificati ospiti e costringe loro alla vittoria nella sfida di ritorno in programma domenica 5 giugno. Partita vibrante fin dalle prime fasi, ma il dominio del Padova è stato visibile ed evidente con immediatezza. I primi minuti mettono in bella mostra uno Zappino in condizioni strepitose e, nella prima mezz’ora, nega per due volte la marcatura a El Shaarawy e vanifica una bella iniziativa personale di De Paula. Il primo legno lo colgono i veneti al 38′: Ardemagni si fionda su una disattenzione di Carrozza ma il pallone sbatte sulla base interna della traversa e rimbalza sulla linea. A inizio ripresa, il vantaggio dei veneti: è il 7′ quando  Dos Santos trattiene per la maglia De Paula, è rigore. Italiano sblocca il risultato dal dischetto. Seguono altri due legni: prima Ebagua e poi De Paula. Il passaggio in finale lo si giocherà allo stadio Ossola.

Commenti (1)

  1. Finalmente si vede una squadra in campo, una difesa quasi impeccabile, centrocampo ottimo e attacco discreto, la grande partita che ho visto contro il Varese mi fa sognare la serie “A”. A Padova è ritornato il buon calcio, e questa volta non dovuto all’allenatore,ma dalla prefessionalità dei giocatori. Si è notato nelle ultime 6-7 partite di campionato il notevole impegno e cambiamento di tutti i giocatori che ha portato a una serie di risultati positivi che non si vedeva da molto tempo. Tutto questo a portato un gran intusiasmo a Padova, io da tifoso padovano, ringrazio il Calcio Padova per le emozioni che mi sta trasmettendo, il sogno della serie A è vicino, penso che, con il Varese, avendo due risultati utili su tre, sia cosa fatta e poi ci resta la finale e in questa occassione si vedrà una partità vera, una partita che giudicherà se il Padova è una squadra che si merita la massima categoria.
    Auguro a tutti un “in bocca al lupo” , e continuate a farmi sognare.
    FORZA PADOVA!!!!!!!!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>