Play Off Serie B: successi per Samp e Varese

di Giovanni Ferlazzo 2

Play Off Serie B 2011/2012 – Andata

Stadio Luigi Ferraris di Genova

Sampdoria – Sassuolo 2-1

Reti: 35′ pt Missiroli (SS); 45′ pt Éder (SM); 10′ st Pozzi (SM)

Stadio Franco Ossola di Varese

Varese – Verona 2-0

Reti: 3′ pt Kurtic (Va); 33′ st Terlizzi (Va)

Si gioca questa sera l’andata dei play-off di Serie B 2011/2012 che sancirà la terza squadra, dopo Pescara e Torino, promossa in Serie A. In campo tre squadre che sognano di tornare in massima serie: la Samp, dopo un’assenza di un anno, il Verona proveniente dalla Lega Pro che manca in Serie A da ormai dieci anni, e il Varese, che non assapora il grande calcio addirittura dal 1975. Nel mezzo si mette il Sassuolo, che invece non è mai stato in Serie A, districandosi sempre tra i campionati semi-professionistici.

Sampdoria – Sassuolo 2-1: il primo round della sfida tra le due squadre va ai blucerchiati, che si impongono in rimonta con il risultato di 2-1 e adesso possono accedere alla finale contando su due risultati su tre al ritorno. Sfida che era iniziata malissimo per la Sampdoria, con il Sassuolo che si era portato in vantaggio al trentacinquesimo grazie a un colpo di testa di Missiroli, che ha sfruttato al meglio una indecisione tra il portiere Da Costa e Pozzi. Un minuto prima, l’estremo difensore aveva parato un rigore a Sansone.

Ma è ancora un errore difensivo, questa volta dei neroverdi, a favorire il pareggio della Samp per mano di Eder che approfitta della situazione e anticipa Terranova infilando il portiere con un colpo preciso. Al decimo della ripresa, è poi Pozzi, bravo ad anticipare tutti su cross dello stesso Eder, a portare in vantaggio i suoi. La Sampdoria, galvanizzata dal risultato, va più volte vicina al terzo gol, ma finisce 2-1.

Varese – Verona 2-0: si mette male per gli scaligeri che adesso rischiano sul serio svanire il sogno Serie A. Il Varese si impone per 2-0 e mette una serie ipoteca per il passaggio del turno in finale. Partita che è iniziata subito in discesa per i padroni di casa, in vantaggio dopo appena tre minuti con Kurtic, il quale non lascia scampo al portiere avversario con un preciso e potente calcio di punizione. Il Verona prova a reagire ma non sono tante le occasioni che gli ospiti riescono a creare, esponendosi di conseguenza al contropiede avversario. Il raddoppio arriva alla mezz’ora della ripresa con Terlizzi, bravo a farsi trovare pronto sugli sviluppi di un calcio d’angolo e a chiudere di testa. Nel finale, i lombardi sfiorano addirittura il tris con Granoche.

Photo credits | Getty Images

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>