Serie B 26a giornata: FOTO Novara – Torino 1-0

di Moreno Commenta

Foto: AP/LaPresse

Posticipo della ventiseiesima giornata di serie B.
Stadio Silvio Piola, Novara:
Novara-Torino 1-0
Rete:
23′ aut. Garofalo (T)

Il derby piemontese più importante della stagione. Eppure, per certi versi e in alcuni frangenti che hanno preceduto e accompanato i minuti iniziali di Novara-Torino, la gara ha rischiato di trasformarsi in una delle partite da cancellare in fretta. Responsabilità di pseudo tifosi i quali, in fetta cospicua granata, si sono presentati allo stadio Silvio Piola sprovvisti di biglietto e con l’intenzione – evidente – di creare scompiglio e provocare disordini. Tafferugli sono scoppiati prima del posticipo di cadetteria allorchè alcune centinaia di tifosi ospiti, giunti senza biglietto, hanno tentato di forzare l’ingresso. I disordini e la tensione si sono protratte fino all’intervallo tra i due tempi, quando tutti i tifosi del Torino senza tagliando sono stati fatti entrare e sistemati nella curva riservata agli ospiti.

Il campo. Padroni di casa schierati con il 4-3-1-2 che prevede la presenza di Pinardi (solo panchina per Gonzalez) alle spalle di Motta e Bertani, gli ospiti – di contro – si affidano al collaudato 4-4-2 con Antenucci e Bianchi in attacco che possono beneficiare del contributo sulle fasce di Sgrigna e Lazarevic. I primi minuti sono di marca ospite: Ogbonna e Lazarevic hannno a disposizione palle invitanti ma, mentre il difensore sciupa malamente, il centrocampista – al 4’ – colpisce di testa da buona posizione concludendo a lato di poco.

Per il resto è una gara tattica tra chi sa di giocarsi chances importanti rispetto al proseguo del campionato: momenti di reciproca trance agonistica intervallati ad amnesie sulla trequarti fino al vantaggio – incredibile – dei locali: è il 26’ quando Bertani recupera palla e conclude da posizione defilata, Rubinho respinge ma il pallone carambola su Garofalo che si rende suo malgrado protagonista di una sfortunata autorete. Di Lisiuzzo, Bertani e Motta le opportunità migliori ma il Novara manca il raddoppio per imprecisione e bravura del’estremo avverario.

Nella ripresa è subito Torino: al 5’ gran pallone di De Feudis: per Antenucci che si coordina e conclude a rete: pallone sul palo. Replica locale al 12’: cross di Morganella con Bertani che si libera del diretto marcatore ma non riesce a concludere con precisione. Finale concitato ed emozionante: il Novara sciupa, il Toro cerca l’assalto ma fa confusione. Non per questo, agli ospiti non capita l’occasione più ghiotta di tutta la gara: è il 1′ di recupero quando Antenucci, in equilibrio precario, conclude verso la porta difesa da Ujkani e colpisce una clamorosa traversa. Quanto sia importante, per i padroni di casa, il successo nel derby – e per la classifica e per il morale – lo dirà il proseguo del torneo. La sensazione è che questi tre punti pesino parecchio: sia per chi li ha guadagnati, sia per chi li ha perduti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>