Lippi: Milan o Napoli per lo scudetto. E l’Inter?

di Marco Mancini 2

Foto: AP/LaPresse

Chi vede favorita per lo scudetto Marcello Lippi? A sorpresa la risposta è Milan o Napoli. L’ex ct azzurro, che segue molto da vicino le vicende del campionato italiano, ed in particolare conosce bene molti degli allenatori nostrani, si lancia in previsioni sul suo futuro e su quello del campionato, sorprendendo un po’ come fa lui di solito.

Secondo la sua opinione infatti la forza di Milan e Napoli è dovuta al gruppo solido che si sono create, visto che le squadre non sono rivoluzionate rispetto allo scorso anno, ma anche ai rispettivi allenatori che sono pronti per grandi palcoscenici. Dopotutto Allegri lo scudetto lo ha già vinto, e Mazzarri è pronto per farlo.

Le due grandi assenti, Juve e Inter, non ci sono nei pronostici, ma dalle parole di Lippi si capisce il perché. Lui stima molto Antonio Conte e pensa sia l’allenatore giusto per i bianconeri, ma il punto debole della Juve quest’anno è la rivoluzione che ci sarà in squadra, che non permetterà di avere quella compattezza che hanno squadre già rodate. Dell’Inter invece Lippi non si fida, ed in particolare, anche se non lo dice chiaramente, sembra non avere molta fiducia in Gasperini come uomo ideale per vincere un campionato. Discorso simile per la Roma, con Luis Enrique che promette bene ma, per ora, è solo una scommessa.

Sul suo futuro invece si comincia a capire qualcosa di più. Ha infatti ammesso di aver avuto una ventina di contatti, senza specificare con quali squadre, ma a quanto pare si tratterebbe di nazionali, visto che ha detto che ritornerà ad allenare da ottobre, quando i campionati saranno già cominciati da un bel po’, ma saranno gli Europei il suo obiettivo, visto che proprio ad ottobre sarà chiaro il quadro delle nazionali che parteciperanno al torneo. Lippi ha ammesso di essere stato molto vicino alla panchina dell’Ucraina, ma poi non se n’è fatto più nulla. Certo è che sarà una nazionale la prossima squadra che ha intenzione di allenare.

Commenti (2)

  1. e che dire di Lippi uomo della casta .
    giu le mani dal inter schifosi non siete degni di nominare il nome
    MORATTI lui si che un vero uomo

    1. bè Lippi è uscito pulito da qualsiasi inchiesta, e poi non dimenticare che ha pure allenato l’Inter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>