Serie A 1a giornata: Pato lancia il Milan; Parma, Chievo e Samp da applausi

di Moreno 2

UdineseGenoa (sabato ore 18) 0-1: Mesto al 37′ st
Roma-Cesena (sabato ore 20.45) 0-0
BariJuventus (domenica ore 18) 1-0: Donati al 43′
ChievoCatania 2-1: Moscardelli (Ch) al 14′, Ricchiuti (C) al 22′, Pellissier (Ch) al 28′ st
FiorentinaNapoli 1-1: Cavani (N) al 7′, D’Agostino (F) al 5′ st
MilanLecce 4-0: Pato al 16′ e al 28′, Thiago Silva al 23′, Inzaghi al 45’st
PalermoCagliari 0-0
Parma-Brescia 2-0: Bojinov all’11’, Morrone al 48′
SampdoriaLazio 2-0: Cassano al 15′ st, Guberti al 26′ st
BolognaInter lunedì ore 20.45


Udinese-Genoa 0-1

Roma-Cesena 0-0

Bari-Juventus 1-0

Chievo-Catania 2-1: equilibrio sostanziale per tutta la prima parte di gara, nel corso della quale i padroni di casa partono con maggiore motivazione e riescono a trovare il gol del vantaggio dopo 14′. Moscardelli è il più abile a sfruttare la disattenzione della retroguardia etnea. Il gol subito scuote gli ospiti che, con ordine, si portano dalle parti di Sorrentino. Serve in ogni caso la prodezza di Ricchiuti (cucchiaio) per rimettere il punteggio in parità. Di Pellissier – rigore contestato – la marcatura della vittoria clivense.

Fiorentina-Napoli 1-1:
Cavani e D’Agostino bagnano l’esordio con un gol a testa ma concretizzano solo in parte il numero di palle gol che i rispettivi attacchi hanno avuto a disposizione. Sbloccano i parteopei dopo 7′ (anche se la moviola confermerà che il pallone non aveva superato interamente la linea di porta) con un colpo di testa dell’uruguaiano, pareggiano i viola al 5′ della ripresa. D’Agostino sfrutta a dovere una sponda di Gilardino e trafigge l’incolpevole De Sanctis.

Milan-Lecce 4-0: che Milan! Bastano 45′ ai rossoneri (con tanto di intermezzo legato alla presentazione di Ibrahimovic davanti ai nuovi tifosi, estasiati) per mettere a tacere ogni timida reazione del Lecce. Salentini inconsistenti ma il merito va tutto ai locali che dominano in lungo e in largo grazie a un Pato stratosferico: nel tris di reti tutto carioca, l’attaccante fa doppietta e segna anche Thiago Silva. Nella ripresa, spazio per il sempreverde Pippo Inzaghi che, alla prima opportunità utile, insacca la prima rete del 2010/11. Ronaldinho da standing ovation

Palermo-Cagliari 0-0:
rosanero deludenti, bloccati, frenati. I sardi sono invece sembrati più in forma: bravi a contenere e veloci nelle ripartenze. Nella prima frazione di gioco, occasioni (due) per Nenè ma Sirigu si fa trovare pronto. La coppia offensiva di Delio Rossi (Maccarone-Hernandez) non convince: scampolo di gara per Rigoni e Pinilla, si muovono tanto ma vengono serviti male. L’undici di Bisoli è tonico, retroguardia chiusa a saracinesca.

Parma-Brescia 2-0: 45′ di grande calcio con cui i ducali affossano l’esordiente  Brescia, apparso ancora evanescente e senza filtro tra i reparti. Il vantaggio è figlio della collaborazione tra Giovinco (che lancia) e Bojinov (che insacca). Nei minuti di recupero della prima frazione, il raddoppio di Morrone, ben servito sottoporta da Lucarelli.

Sampdoria-Lazio 2-0: Hernanez e Guberti su tutti (per citarne uno per parte) ma alla lunga sono i doriani a prendere in mano la gara e mettere in gol due palloni che regalano agli uomini di Di Carlo i primi tre punti della stagione. Il vantaggio è di Cassano che insacca dal dischetto (intervento falloso di Lichtsteiner su Dessena), il raddoppio di Guberti che trafigge Muslera con un pallonetto.

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>