Roma, i primi nomi per il dopo-Zeman

di Marco Mancini 4

La fiducia in Zeman sta cominciando a venir meno, e così la dirigenza davanti alle telecamere si compatta intorno al tecnico, ma poi nell’ombra inizia a guardarsi intorno. Secondo molti osservatori l’allenatore boemo ha poco tempo per farsi benvolere, e soprattutto rimettere a posto la difesa, come peraltro gli è stato chiesto ancora una volta ieri da Baldini e Sabatini. Per la precisione due settimane, il tempo della partita contro il Palermo e soprattutto il derby.

Sì perché contro una lanciatissima Lazio non si possono rischiare figuracce, ed anche il tifoso più fedele ai dettami zemaniani non potrebbe sopportare una valanga di gol di Klose e compagni. Per questo si comincia a pensare con chi sostituirlo. Attualmente i nomi più in voga sono due: Delio Rossi (subito) o Massimiliano Allegri (a giugno). Ma la strada per entrambi è in salita.

 PERCHE’ ROSSI – Rossi piace alla dirigenza ma c’è un neo: per tanti anni è stato l’allenatore della Lazio, ed anche se con i tifosi biancocelesti è spesso stato in guerra, ha sempre difeso quei colori. D’altra parte però non ci sono allenatori importanti a disposizione, e se ci fosse urgenza di sostituire Zeman per tentare di rimettere in piedi la stagione, lui sarebbe il più indicato.

PERCHE’ ALLEGRI – Su Allegri invece bisogna andarci più cauti. Prima di tutto perché è ancora l’allenatore del Milan. Anche se ogni domenica rischia l’esonero, quasi tutti concordano che il motivo per cui i rossoneri non vanno bene in campionato non è completamente suo, ma di una squadra ridicola. Ma soprattutto pare che stavolta, dopo aver lasciato carta bianca con Luis Enrique e Zeman, siano proprio i proprietari americani a chiedere espressamente Allegri. Il suo gioco piace, è un tecnico giovane che sa lavorare con i giovani, e secondo loro sarebbe l’ideale per il progetto Roma. Sicuramente a giugno si libererà, ed a meno che Zeman non compia il miracolo potrebbe essere il nuovo allenatore della Roma. Molto conterà da come sarà la situazione delle due squadre di qui ad un mese.

Photo Credits | Getty Images

Commenti (4)

  1. ma non scriviamo stupidate……Delio Rossi…..ma per favore….

    1. Ciao!!! Quale sarebbe il problem

    2. Ciao!!!! Quale sarebbe il problema con il Mister ROSSI? Che è stato un professionista volendo far vincere una squadra che allenava, cioè i cugini dell’altra sponda? Ben venga un tipo cosi’ che ci voglia far vincere perché sarà cosi’. Se accettasse di venire sarebbe per far bella figura e lavorare bene anche da noi.

  2. Delio Rossi è un grande allenatore.. se poi è anche stato alla Lazio a me non importa (sara che non sono di roma e non sento la rivalita come un romano) ma sulle sue qualita non ci sono dubbi, è uno dei pochi nn esonerato da Zamparini ahaha

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>