Intercettazioni Roma, De Rossi e Osvaldo i protagonisti della telefonata

di Marco Mancini Commenta

Non solo la contestazione, ora ci si mettono anche le spie. Non c’è pace per la Roma che ora deve gestire una nuova grana. Secondo quanto trapela oggi, la società avrebbe presentato denuncia alla polizia postale per un’intercettazione telefonica illegale, avvenuta ieri a Trigoria tra il ds Sabatini e colui che gestisce i conti della società, Fenucci. Dall’intercettazione non è venuto fuori nulla di imbarazzante, men che meno di illecito, ma è certo che è una questione che può dar fastidio dato che svela alcuni piani societari.

Piani che, a dir la verità, sono già noti a tutti da tempo, ma che finora erano taciuti nei comunicati ufficiali. Ma cosa si dicono Sabatini e Fenucci nella telefonata? In sostanza, come riporta la Gazzetta dello Sport, nulla di nuovo: De Rossi ha ricevuto alcune offerte, prima di comprare bisogna vendere ed il maggiore indiziato è Marquinhos che costa 25 milioni, e che bisogna mettere pressione su un “giocatore che ha rotto” (Osvaldo, ndr) per cambiar maglia.

Come vedete nulla di nuovo, se non che il mezzo attraverso il quale scopriamo queste strategie non è una pagina di giornale ma la viva voce dei diretti interessati. La società ha diramato un comunicato in cui diffida chiunque a trasmettere l’audio della telefonata, ma ormai è troppo tardi ed il contenuto in rete lo conoscono tutti.

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>