Formazioni Roma – Lazio, finale di Coppa Italia

di Marco Mancini 1

Questa sera allo stadio Olimpico andrà in scena quello che probabilmente è il derby più importante degli ultimi dieci anni. Roma e Lazio non giocheranno soltanto l’ennesima stracittadina, ma anche un trofeo sempre più ambito, la Coppa Italia, e soprattutto l’ingresso nell’Europa League. Insomma, questa partita sarà lo spartiacque tra una buona stagione ed un completo fallimento. Vediamo come si preparano le due formazioni.

QUI ROMA – Dopo aver tentato tutti i moduli possibili e immaginabili, quelli con la difesa a tre, con la difesa a 4 e 5 centrocampisti o con i tre trequartisti dietro l’unica punta, alla fine Andreazzoli sembra orientato a ritornare al vecchio, ovvero affidarsi al modulo di Zeman. Stando però attento a mantenere la difesa bassa per evitare di lasciare troppo spazio a Klose. Per questo rischiera Balzaretti in una difesa a 4 in cui sulla fascia destra piazza Marquinhos. A centrocampo il ballottaggio è tra Pjanic e Marquinho, con quest’ultimo favorito, mentre in attacco si giocano la maglia da titolare Osvaldo e Destro, ma qui il favorito è il primo.

 QUI LAZIO – Pochi dubbi per Petkovic che abbandona la formazione sperimentale con le due punte e ripropone quella di inizio anno che gli ha portato i risultati migliori, ovvero un centrocampo molto folto a 5 ed una sola punta. L’unico dubbio è su chi schierare a destra tra Konko e Gonzalez, anche se il titolare di solito è l’argentino. Per il resto spazio a Ledesma davanti alla difesa ed il centrocampo a 4 davanti a lui dietro Klose. Queste le probabili formazioni:

Roma (4-3-3): Lobont; Marquinhos, Burdisso, Castan, Balzaretti; De Rossi, Bradley, Marquinho; Lamela, Totti, Osvaldo.

Lazio (4-5-1): Marchetti; Gonzalez, Biava, Cana, Radu; Ledesma, Candreva, Onazi, Hernanes, Lulic; Klose.

Photo Credits | Getty Images

Commenti (1)

  1. io cmq me la giocherei diversamente… ma non sono l’allenatore dell’AS Roma…
    schiererei un 3-4-2-1 in fase di possesso palla e un 4-5-1 quando la palla è agli avversari, con un centrocampista che scala a difendere ed uno dei due treq. che scala a centrocampo a pressare su chi imposta la manovra avversaria…
    se vogliamo vincere non dobbiamo farli ragionare!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>