Il derby della Capitale: Lazio per il primato, Roma per il riscatto

di Moreno Commenta

La presenza di Francesco Totti per il derby di domenica sera è il grande dubbio che tormenta il tecnico Luciano Spalletti. Il capitano venerdì ha abbandonato l’allenamento per il persistente dolore al ginocchio, dovuto forse ad un affaticamento. La Roma perderebbe molto senza il suo fantasista, ed in un momento particolare, dove il derby vede i giallorossi in una situazione di classifica drammatica, e con ben 14 punti in meno dei cugini. La vittoria contro il Chelsea in Champions sembrava potesse aver guarito la Roma, che invece complice una sfortunata autorete al 90’ di Cicinho, si è dovuta ‘accontentare’ di un pareggio a Bologna contro l’esordiente Mihajlovic. Inoltre per Spalletti i problemi derivano anche dal centrocampo, squalificato Pizarro, la regia dovrebbe essere affidata a De Rossi, ma il biondo di Ostia giovedì scivolando in allenamento ha riportato un serio problema al polso sinistro. Giocherà di sicuro, ma non in perfette condizioni. Infine resta Aquilani, che sta recuperando, ma non è ancora pronto. Quindi formazione fatta salvo sorprese dell’ultima ora: Doni in porta (che ha recuperato dopo lo spavento di Bologna e giocherà con una protezione alla testa), Mexes, Juan coppia centrale, Panucci e Cassetti, (in alternativa Tonetto), a centrocampo, De Rossi, Perrotta, Brighi, Taddei, Totti (Baptista), Vucinic.

In casa Lazio si respira tutt’ altro ambiente. La squadra di Rossi ha vinto contro il Siena una gara molto delicata, giocata male nel primo tempo, ma ha saputo colpire con Zarate e Rocchi. Proprio l’attaccante toscano auspica che il tecnico possa decidere con il tridente fin da subito, composto da Zarate. La Lazio sta bene fisicamente e moralmente ha 14 punti in più dei rivali, e sogna lo sgambetto finale per far sprofondare i cugini, ma si sa nei derby tutto può accadere, e la classifica a volte non conta nulla, l’importante che in campo vengano messe altri fattori come la grinta, ma soprattutto il cuore, quello che di sicuro non mancherà ai tifosi che dovrebbero essere circa 65000 per il posticipo serale di domenica. Uno sguardo alle statistiche di quest’anno: la Roma in casa ha finora battuto soltanto Reggina e Atalanta, mentre ha perso con l’Inter con un pesante 0-4, mentre non pareggio dal 31 agosto, prima di campionato 1-1 con il Napoli. La Lazio invece fuori casa (in questo caso è Roma-Lazio) non ha mai fatto registrare il segno ics, ed ha vinto a Verona, Torino e Cagliari, lasciando punti soltanto a Milan e al Bologna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>