Premier League: lezione di calcio del Liverpool al Manchester United, all’Old Trafford finisce 1-4

di Marco Mancini Commenta

Non si può di certo dire che la Premier League sia riaperta, ma una partita come quella di ieri non se l’aspettava nessuno. Il Manchester United e il Liverpool, le due squadre più in forma a livello europeo, si affrontavano in una gara che poteva valere mezzo campionato, e non hanno tradito le aspettative.

Lo United tiene meglio il campo, tanto da passare subito in vantaggio grazie ad un rigore trasformato da Cristiano Ronaldo. Poi però uno dei migliori calciatori dei Red Devils, Vidic, decide di complicarsi la vita, e prima commette un errore madornale che consegna a Torres la rete del pareggio, e poi, dopo l’1-2 firmato Gerrard, stende il capitano dei Reds e viene espulso. La conseguente punizione viene trasformata da Fabio Aurelio, e nel finale c’è gloria anche per l’ex difensore dell’Udinese Dossena, che dopo il gol al Real Madrid trafigge anche Van Der Sar per l’1-4 finale.

Il campionato però difficilmente potrà essere riaperto. La distanza tra queste due squadre, che sono anche le prime due della classifica, è di 4 punti, ma lo United deve recuperare una partita contro il Portsmouth, e difficilmente si lascerà sfuggire l’occasione di andare a +7. Nell’attesa della partita di stasera tra Chelsea e Manchester City, per vedere se gli uomini di Hiddink saranno in grado di agganciare i Reds al secondo posto, rileviamo il risveglio dell’Arsenal. Dopo un periodaccio degli uomini di Wenger, contro il Blackburn arriva la seconda vittoria consecutiva, che vale l’aggancio all’Aston Villa al quarto posto, l’ultimo utile per la Champions League.

A dire la verità i Gunners devono ringraziare la fortuna, visto che il Blackburn si fa male da solo con l’autorete di Ooijer dopo solo due minuti, ed una piccola squadra in casa dell’Arsenal è come un topo in gabbia con un gatto. Arshavin mette a segno la sua prima rete in Premier League, e conclude la festa la doppietta di Ebouè. Bisognerà vedere però se il quarto posto rimarrà tale dopo la gara di stasera tra i villans ed il Tottenham.

Intanto si rifà vivo l’Everton, che tenta di raggiungere a tutti i costi la Uefa, e con la vittoria convincente sullo Stoke City la ipoteca, visto che i punti sul West Ham diventano 9. Si avvicina all’Europa anche il Fulham, che ha deciso di allontanarsi definitivamente dalla zona retrocessione, battendo in casa propria il Bolton, ma anche il Wigan, che vince 1-2 in casa del Sunderland. Sempre negativo invece il momento del Newcastle, solo 1-1 in casa dell’Hull City, che significa nuovamente il coinvolgimento nella zona retrocessione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>