Premier League: prima sconfitta per Ancelotti, Robbie Keane scatenato: 4 gol

di Marco Mancini 1

Non poteva continuare a vincere sempre, e così il Chelsea di Ancelotti, forse con la testa al mercoledì di Champions, affonda contro il Wigan. Non è una sconfitta come le altre, ma fa emergere tutte le lacune di una squadra con molti giocatori buoni, ma non perfetti come ad esempio quelli del Barcellona che anche quando non sono in giornata vincono lo stesso.

I Blues sono molli, e dopo essere andati in svantaggio, pareggiano con Drogba ma restano in 10 per l’espulsione del portiere Cech, e subiscono altri due gol. Ne approfitta il Manchester United, che pur facendo una fatica immensa contro lo Stoke City, vince 2-0 grazie a due assist di Giggs entrato nella ripresa, cambiando la partita.

Ma la prima pagina va all’uomo del giorno, Robbie Keane, che segna 4 gol nel 5-0 rifilato dal suo Tottenham al Burnley, segno che i londinesi quest’anno fanno sul serio e rimangono così in zona Champions. Quella zona in cui rimane stabile anche il Liverpool che supera facilmente l’Hull City per 6-1 (tripletta per Torres), ma che ancora non riesce a raggiungere l’Arsenal, che vince contro il Fulham ma deve ancora recuperare una partita rispetto alle concorrenti. Continua invece il disastroso campionato del Portmouth che, nonostante i miliardi del suo nuovo presidente (lo stesso del Manchester City), perde la sua settima partita su sette giornate, rimanendo ancora fermo a zero punti.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>