Giornata da Super-portieri e difensori scarsi

di Marco Mancini Commenta

Ancora nel segno di Pato. Sicuramente il migliore tra gli acquisti di Gennaio (anche se il brasiliano era a Milanello già da Agosto) è senz’altro lui. Se gioca 90 minuti segna, se ne gioca 20, segna lo stesso, e le sue quotazioni volano. E’ già salito di 10 Fantamilioni il suo prezzo al Fantacalcio della Gazzetta dello Sport dal 1° Gennaio. Una cifra enorme per un calciatore che sembrava l’erede (negativo) di Oliveira, e che veniva considerato troppo giovane per un calcio fatto di vecchie volpi come quello italiano.
Fatto sta che sicuramente sarà lui a meritarsi le prime pagine dei giornali, e le pacche “virtuali” dei Fantallenatori che hanno puntato su di lui.

Peccato perchè la 21esima giornata poteva essere dedicata ai portieri para-rigori, ben 3, un record quest’anno. Chi avrà puntato su Fontana, Julio Cesar e Coppola avrà molto probabilmente vinto la sua Fantasfida con gli amici, dato che i marcatori di questa giornata sono stati alquanto inusuali.


Ma iniziamo dai portieri. L’abbiamo indicato ieri, e lo confermiamo oggi. Il miglior portiere è sicuramente nonno Fontana, che si è guadagnato un +3 a scapito di Tavano, e che a differenza degli altri due portieri eroi di giornata non ha preso gol (come Coppola) ed è stato più impegnato (più di Julio Cesar).

In difesa per la prima volta si affaccia nella nostra top 11 il capitano dell’Atalanta Bellini, che con un missile da 35 metri ha segnato il suo primo gol quest’anno. Primo gol in Italia anche per il suo collega Pellegrino, nome nuovo per il nostro campionato, e sicuramente anche per gli appassionati di Fantacalcio.
Sorprendente anche la rete del cagliaritano Bianco. Saranno in pochi quelli che lo hanno in squadra, e pensiamo ancor meno quelli che avranno avuto l’ardire di schierarlo contro la Juve. I pochi coraggiosi saranno stati premiati.

A centrocampo c’è il gradito ritorno di Alessandro Rosina. L’ex “Rosinaldo” è tornato a buttarla dentro, aiutato pure dai due rigori, ma sempre un +6 che fa morale e classifica, anche per giustificare il forte esborso di denaro a cui sono stati costretti i Fantallenatori per acquistarlo, dato che era il secondo centrocampista più costoso a inizio stagione, dietro al pallone d’oro Kakà.
Ottime prove anche del senese Vergassola, sempre una sicurezza, del rinato Nedved, che corre ancora come un ragazzino alle prime armi, e di Mauri, che quando si sente parlare di nazionale si risveglia dal torpore che lo colpisce nelle partite che contano poco.

In attacco, oltre all’ottima prova del già nominato Pato (una palla toccata=un gol, niente male), da segnalare la grande prova del “Pocho” Lavezzi, che sicuramente avrà il voto maggiore della giornata, e di Stellone, che sembrava un giocatore finito, che si infortunava ogni due partite, ma che evidentemente non ha mai dimenticato come si segna, dato che tocca pochi palloni, ma che risultano sempre pericolosi, e a volte devono essere raccolti nella rete dal portiere avversario.

Ultima curiosità, record in questa giornata, oltre che di rigori parati, anche di autogol. Piangeranno quei Fantallenatori che oltre ad aver puntato sui vari Lucarelli, Tavano e Saudati, avevano in squadra anche Zapata, Bovo e Tonetto, avvezzi sia alla porta avversaria che alla propria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>