Fantacalcio: Incertezza sugli scontri diretti

di Marco Mancini 2

Passate le fatiche di coppa e la tensione dei sorteggi, l’attenzione si risposta sul campionato. A -11 dalla fine del torneo le partite si fanno interessanti e saranno molti gli spunti nel weekend che ci aspetta. Prima fra tutte spicca Roma-Milan, la gara che darà sicuramente un responso che se non sarà definitivo, lo sarà quasi.
La Roma si gioca il tutto per tutto per cercare di raggiungere l’Inter impegnata in un difficile match con il Palermo, mentre i rossoneri dovranno inseguire la Fiorentina, puntando sulla libertà dalla coppa, che invece i viola non avranno.

Per tutte queste ragioni consigliamo a coloro che hanno in rosa giocatori delle big di inserirli tranquillamente nell’11 titolare, nonostante siano in molti quelli che non se la sentono di rischiare quando di fronte hanno squadre più quotate.


La nostra Fantaformazione vedrà in porta Handanovic. L’Udinese incontra sul proprio difficile campo una Lazio in cui difficilmente scenderà in campo Pandev, diffidato e quindi tenuto a riposo per il derby di mercoledì prossimo. E così scenderanno in campo, al fianco di Rocchi, Bianchi non molto in forma e Vignaroli, poco adatto a questo campionato.

In difesa schiererei Vargas, che in un momento così buono per il Catania non può esimersi dal ripetere una delle sue ottime prestazioni. Gaetano De Rosa, che non dovrebbe faticare molto contro la Fiorentina, stanca dopo i 120 minuti di Liverpool e capitan Comotto, in ottima forma anche lui.

A centrocampo largo ai grandi. Primo fra tutti Kakà, che sente queste partite importanti più di tutti, Pavel Nedved, che rientra dopo 3 giornate di stop e avrà una voglia matta di giocare, tra l’altro contro una delle squadre più in forma del campionato. Cigarini che contro il Livorno privo di mezza squadra potrebbe guadagnarsi un posto agli europei, e Grella, che vorrà festeggiare la convocazione in nazionale con l’Australia, e contro non avrà una squadre in formissima, ma l’ultima in classifica che ha difficoltà a fare qualsiasi cosa, soprattutto in casa dove ha vinto solo 4 partite su 13.

In attacco buone opportunità per le punte del Parma che potrebbero beneficiare del gioco offensivo di Hector Cuper, e quindi largo a Lucarelli, che ancora ha segnato pochi gol per un attaccante di razza come lui. Al suo fianco vedrei bene Ibrahimovic, che vorrà rifarsi della brutta figura contro il Liverpool e potrebbe far tornare il sorriso a Mancini.
Come sorpresa punterei su Makinwa. Il Siena ultimamente ha preso troppi pochi gol, e il buon momento di Manninger non potrà durare in eterno. Di contro si troverà una Reggina abbastanza in crisi, che giocherà una finale contro i bianconeri toscani, e se non farà i punti necessari in casa, difficilmente raggiungerà la salvezza.

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>