Amichevoli, Polonia – Italia 0-2

di Gioia Bò 1

Buona sgambata per l’Italia di Cesare Prandelli nella prima delle amichevoli in vista dell’Europeo del prossimo anno. Gli azzurri erano orfani della coppia d’attacco titolare (Rossi-Cassano), ma contro la Polonia hanno trovato un Mario Balotelli che può raccogliergliene l’eredità ed impensierire quasi da solo qualunque difesa. Accanto all’attaccante del City è stato schierato sin dal primo minuto l’interista Pazzini, che ha cercato di mettersi in mostra e di guadagnare sul campo i galloni da titolare.

Ma nella prima parte di gara a mettersi in mostra erano soprattutto i padroni di casa della Polonia, che impedivano agli azzurri di ragionare e macinavano azioni di una certa pericolosità. Poi l’Italia cresceva e conquistava metri preziosi. Marchisio si gettava su ogni pallone ed avviava l’azione di contropiede. E proprio da una palla recuperata dal centrocampista della Juventus arrivava il vantaggio azzurro, grazie ad un Balotelli che prendeva la mira e scavalcava Szczesny.

Correva il minuto numero 30 della prima frazione di gioco, l’Italia si portava in vantaggio e Supermario festeggiava la sua prima rete con la maglia della nazionale maggiore. Nella ripresa Prandelli mescolava le carte e buttava nella mischia Pepe e Thiago Motta in sostituzione di De Rossi e Pirlo. L’Italia cercava la seconda rete, che arrivava puntualmente al minuto numero 60: Balotelli crossava dalla sinistra, Pepe tentava di intervenire, Pazzini sfiorava appena e superava il portiere avversario.

Ancora cambi per l’Italia, con l’ingresso in campo di Aquilani, Nocerino e Matri al posto di Montolivo, Marchisio e Pazzini. E toccava proprio all’attaccante della Juventus l’occasione giusta per chiudere definitivamente la gara. Peccato che il suo tiro a botta sicura abbia trovato il piede del numero uno polacco, che spediva il pallone in calcio d’angolo.

Resta da raccontare – oltre all’esordio di Ogbonna – il calcio di rigore concesso alla Polonia, tirato da Blaszczykowski e parato a terra da Buffon al minuto numero 85. Poi tutti sotto la doccia e poi via verso Roma, dove il prossimo martedì l’Italia è attesa dall’amichevole contro l’Uruguay.

[Photo Credits | Getty Images]

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>