Tevez: vinco i Mondiali e smetto

di Gioia Bò 2

Ha vinto praticamente tutto a livello di club sia in patria (con il Boca Juniors) che all’estero (Corinthians e, soprattutto, Manchester United), non facendosi mancare neppure l’oro olimpico con la nazionale nel 2004. Al palmares di Carlos Tevez manca solo il trofeo più ambito, vale a dire la Coppa del Mondo. E lui ci tiene così tanto a sollevarla, da parlare addirittura di ritiro dopo la kermesse sudafricana del prossimo anno:

Ho un contratto con il City fino al 2014, ma se l’Argentina dovesse vincere i Mondiali potrei anche smettere con il calcio. Sono stufo di questo mondo, ho già vinto molto e ho voglia di godermi un po’ la mia famiglia e le cose belle della vita. Sono davvero esausto.

Considerando che ha solo 25 anni, la decisione di appendere gli scarpini al chiodo stupisce non poco, ma uno che ha vinto tutto e che si ritira dopo la conquista del Mondiale (pretendenti permettendo) può anche permettersi il lusso di abbandonare in giovane età.

Commenti (2)

  1. Ma tutti i giocatori vogliono smettere adesso!? Perchè non seguono l’esempio del grande Maldini!?

    Pura classe italiana!

  2. Vogliono smettere semplicemente perchè il calcio non è più uno sport ma uno stress…
    Ora si fa tutto per i soldi e son tutti sotto pressione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>