Supercoppa Italiana, Milan-Inter da brividi

di Gioia Bò 1

Foto: AP/LaPresse

Mancano poco più di dodici ore al primo atto ufficiale della stagione 2011-2012, con Milan ed Inter che si disputeranno la conquista della Supercoppa Italiana in quel di Pechino. I campioni d’Italia ed i vincitori della Coppa nazionale daranno vita ad una sfida da brividi nel Nido d’uccello della capitale cinese e la speranza è si possa assistere ad una gara degna del palmeres delle due squadre.

Cinque a testa le Supercoppe nazionali conquistate dalle due compagini milanesi, che – come ricorda l’infografico in testa all’articolo – sono in perfetta parità anche come numero di vittorie negli scontri diretti (71), mentre i pareggi sono 61. Allegri e Gasperini cercheranno d mettere in campo le migliori formazioni possibili per aggiudicarsi l’ambito trofeo e regalare una gioia sia ai tifosi “nostrani” che alle migliaia di cinesi che in questi giorni hanno adottato l’una o l’altra squadra.

Le formazioni sono ovviamente top secret, ma quello che traspare nelle dichiarazioni della vigilia e la gran voglia di vincere. Il tecnico rossonero dice di non aver ancora deciso l’undici che scenderà in campo, ma pensa che Milan ed Inter abbiano le stesse probabilità di sollevare la coppa:

Come giocherà l’Inter non lo so e se avrà un nuovo atteggiamento tattico lo sa solo Gasperini, così come non so se giocherà Stankovic. Di certo, se Stankovic sarà presente in campo sarà un giocatore importante per la partita e quindi per l’Inter. I nerazzurri mi sembrano un’ottima formazione, arriva da stagioni importanti, ha ottimi giocatori ed è insieme a noi la favorita per lo Scudetto. Sul derby, mi sentivo più tranquillo e sicuro prima del derby di ritorno dello scorso campionato. Qui partiamo alla pari e abbiamo la stessa voglia di vincere questa Coppa.

Gasperini da parte sua vuole sollevare il primo trofeo da allenatore dell’Inter:

Noi questo trofeo ce lo vogliamo assolutamente giocare. Per me rappresenta un punto di partenza: gli scalini da percorrere sono ancora tanti. Abbiamo tanti obiettivi da raggiungere insieme.

Come finirà? Lo sapremo domani, a partire dalle 13:30 ora italiana.

 

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>