Milan, il maestro Galliani colpisce ancora

di Marco Mancini 1

A volte vien da pensare che senza Galliani il Milan sarebbe in Serie B o quasi. Come si fa a costruire un club vincente senza spendere un euro? Probabilmente non ci riuscirebbe nessuno, tranne Galliani appunto. Il Milan non ha i soldi per costruire un centrocampo nuovo? E allora ecco che scende in campo l’ad ed in un pomeriggio mette a segno due colpi d’autore.

Il primo è stato convincere Muntari a dimezzarsi lo stipendio. Visto che il ghanese, infortunatosi la scorsa settimana, non potrà essere utilizzato fino a dicembre-gennaio, è come se fosse arrivato a metà stagione. Per questo Galliani l’ha convinto a tagliarsi lo stipendio della metà, riconoscendogli soltanto 1,3 milioni di euro. Ma il vero capolavoro l’ha compiuto con Flamini.

RITORNO DI FIAMMA – Potrebbe essere lui il centrocampista aggiunto nel Milan. Tra una settimana si svincolerà, ma incredibilmente nessun club ha intenzione di puntare su di lui. Nonostante le indiscutibili capacità tecniche, a frenarlo sono lo stipendio troppo alto e la facilità con cui si infortunia, i quali hanno allontanato tutti i grandi club, e così Galliani è ritornato all’assalto. Questa volta lo stipendio non solo sarà tagliato, ma sarà ridotto di quasi il 70%. Fino allo scorso anno infatti Flamini guadagnava 4,5 milioni a stagione, dal prossimo, se accetterà l’offerta, ne guadagnerà appena 1,5. E dalle ultime indiscrezioni sembra proprio intenzionato a farlo.

Photo Credits | Getty Images

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>