Lite tra Inzaghi e Allegri, alta tensione in casa Milan

di Marco Mancini Commenta

La tensione è palpabile in casa Milan, e lo dimostra la furiosa lite che si è tenuta ieri di fronte a decine di persone rimaste attonite. Lo scenario è stato il campo di allenamento delle giovanili rossonere nel centro sportivo Vismara, ed i protagonisti sono il presente, e probabilmente passato, del Milan Massimiliano Allegri, ed il passato ed il futuro del club, Pippo Inzaghi.

Secondo quanto raccontato dai presenti infatti, i due si sarebbero pesantemente insultati e sarebbe anche partito uno spintone dall’ex attaccante quando Allegri lo ha chiamato “pezzo di m…”. Le versioni sui motivi del diverbio sono contrastanti. Da un lato c’è chi racconta che Allegri fosse andato a fare una visita al centro sportivo ai ragazzi con cui ha un buon rapporto e, quando ha incrociato Inzaghi, attuale allenatore degli Allievi, non ha ricevuto risposta al saluto. Questo, unito alla rivalità tra i due perché Inzaghi è il principale candidato a sostituire Allegri su quella panchina (insieme a Tassotti), lo ha fatto arrabbiare ed è partita la lite.

VUOI FARMI LE SCARPE? – Secondo un’altra versione invece l’allenatore del Milan sarebbe andato apposta al centro sportivo proprio per incontrare Inzaghi. Pare che dopo aver letto una sua intervista in cui Inzaghi si diceva possibilista di un suo approdo sulla panchina attualmente presieduta dal tecnico toscano, Allegri si sia fiondato dal suo ex calciatore gridandogli “vuoi farmi le scarpe”.

In entrambi i casi certamente non è un bello spot per un club che ha fatto dell’immagine la sua arma migliore, peraltro in uno dei periodi peggiori della sua storia. Allegri e Inzaghi non si sono mai sopportati, e gli screzi vanno avanti da due anni a causa dell’utilizzo con il contagocce di Superpippo quando era ancora un calciatore. Ora le cose sono cambiate, ma non è detto che sia stato in meglio.

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>