Balotelli non si riprende e delude anche al Milan

di Alba D'Alberto 1

Il 2015 di Balotelli era stato un anno decisamente da dimenticare ma anche la stagione in corso non sembra andare nella direzione giusta e Supermario delude ancora quanti avevano creduto nelle sue doti di attaccante. 

Balotelli al Milan ha sprecato un’altra occasione. Un po’ com’è successo negli ultimi anni con Inter, City e Liverpool. Ma come mai non ha più lo smalto di una volta? Il bravo e bel Mario che guadagna fior di milioni, non incanta più ma addirittura preoccupa i manager. Che sia stato sopravvalutato?

È stato due mesi fermo per una pubalgia e adesso, dal 17 gennaio che è tornato in campo, non ha fatto vedere azioni degne di nota. Soltanto pochi minuti e senza guizzi degni di un campione. Anzi, ha rimediato due ammonizioni contro Empoli e Inter, ha preso un palo in fuorigioco contro la Fiorentina e ha segnato un solo goal su rigore. Non ha nemmeno esultato ma in fondo era un goal “facile” contro l’Alessandria in coppa Italia.

Il problema forse è anche degli allenatori che non riescono ad interpretare il suo stato d’animo, che poi, diciamolo, è ciò che condiziona molto e alla grande la sua performance in campo. Come disse Prandelli dopo l’eliminazione al Mondiale in Brasile: di Balotelli non riesci mai a capire quando in campo è calmo e quando è nervoso. Una questione non di poco conto. Adesso ha fatto perfino arrabbiare Mihajlovic che non lo ha visto concentrato, lo ha rimproverato per non aver difeso sui portatori di palla avversari e ha detto a tutti che chi non giocherà al massimo per tutta la partita, difficilmente sarà convocato. Sarà il destino di Balo?

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>