Ligue 1: il Lione riprende a mordere, ma le altre non mollano

di Marco Mancini Commenta

La Ligue 1 si è fermata per fare spazio alla finale della coppa di Francia (ipotesi impensabile in Italia), vinta sabato scorso dal Guincamp, squadra che milita nella Ligue 2, la serie B francese.

Ieri però si è tornati a giocare in un normale turno, ed evidentemente la sosta ha fatto bene ai campioni di Francia, perché sono tornati alla carica, intenzionati a non mollare prima dell’ultima giornata, vincendo 3-0 contro il Nantes e rilanciandosi nella corsa al primo posto. E’ Jean Makoun a rilanciare le speranze lionesi, segnando la doppietta che spiana la strada all’interruzione del periodo nero che ormai durava da oltre un mese.

Non serve però a molto, se non almeno a rimanere agganciata al treno delle prime, che non si fermano nemmeno stavolta. L’Olympique Marsiglia vince 0-2 a Nizza, il Bordeaux va in svantaggio in casa del Valenciennes, ma ribalta la situazione con il gol decisivo a pochi minuti dalla fine di Gourcuff. Rimangono così 7 punti di vantaggio per entrambe dal Lione, in maniera tale da far preoccupare Juninho e compagni più per il terzo posto che per lo scudetto.

Subito dietro infatti non molla nemmeno il Psg che vince a Le Mans e rimane sotto di un punto, mentre lo spareggio per la Uefa tra Tolosa e Lille si conclude sullo 0-0. Perdendo con il St. Etienne, il Le Havre saluta matematicamente la Ligue 1 con 3 giornate di anticipo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>