Nedved, addio alla Juve e al calcio giocato

di Gioia Bò 3

Pavel Nedved ci ripensa per l’ennesima volta. Lo scorso anno di questi tempi parlava di ritiro, ma poi decise di restare in maglia bianconera per giocarsi l’ultima chance di conquistare la Champions League. Ma tra il dire e il fare c’è di mezzo il… Chelsea ed anche questa opportunità è stata gettata alle ortiche. Continuare per un altro anno ancora? Qualche settimana fa il ceco sembrava propenso al rinnovo del contratto, salvo poi annunciare (giusto ieri) la propria volontà di lasciare Torino. Una scelta non dettata da motivi economici, ma da questioni di cuore, aveva detto lui, mentre la stampa scommetteva su un clamoroso ritorno alla Lazio. Ma oggi abbiamo un’altra versione del Pavel-pensiero:

Credo che basta così. Con oggi ho smesso di correre, devo stare vicino alla mia famiglia. E’ un giorno difficilissimo ma anche bellissimo, perché ho sentito tanto affetto da parte di tutti, compagni e tifosi: devo ringraziarli perché mi sono stati sempre vicini. Posso smettere tranquillo perché so che abbiamo fatto grandi cose.

Niente Lazio: da domani in poi il furetto si riposa. Ciao Pavel.

Commenti (3)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>