Juventus: per il dopo Ferrara è sfida Hiddink-Van Basten, con un occhio a Prandelli

di Marco Mancini Commenta

Il nome più quotato per la panchina bianconera è senza dubbio quello di Guus Hiddink. Per alcuni la trattativa è ormai andata già in porto, ed ora che il tecnico olandese è stato liberato dalla federazione russa, potrà accasarsi a Torino. Ma un altro allenatore sembra essere tra i “papabili” per il dopo-Ferrara.

Si tratta di Marco Van Basten, ex ct della nazionale olandese, già cercato in passato proprio dalla Juve. Ma se lo scorso anno il cigno di Utrecht rispose con un secco no, stavolta parla il suo agente, che a Sky Sport ha detto

siamo ben disposti ad ascoltare tutte le eventuali offerte che ci potrebbero arrivare.

Un chiaro segnale alla dirigenza bianconera. Van Basten conviene di più in termini economici e perché conosce bene il calcio italiano, avendoci giocato per anni con la maglia del Milan, ed inoltre conosce la lingua, mentre Hiddink ha più esperienza in campo internazionale, ha già dimostrato di saper far “rialzare” molte squadre date per spacciate, ed inoltre, notizia di oggi, porterebbe in dote l’esterno di sinistra che la Juve cerca dalla partenza di Nedved. Potrebbe essere Ibrahim Affelay, centrocampista di 23 anni del Psv Eindhoven molto promettente, ed anche piuttosto economico, visti i prezzi che circolano in questi giorni.

L’ultima alternativa sarebbe Prandelli, uno che da sempre la dirigenza bianconera ha detto di apprezzare. Ma per arrivare al tecnico della Fiorentina bisognerà aspettare come minimo la prossima stagione. Ciò significa che se Ferrara venisse esonerato a breve, Prandelli non verrebbe preso nemmeno in considerazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>