Capello-Inter: in un paio di giorni la risposta

di Marco Mancini 1

Nel lungo elenco di allenatori che Moratti vorrebbe ingaggiare per sostituire Mourinho, al primo posto c’è il nome di Fabio Capello. Il ct della nazionale inglese ha affermato di voler rimanere almeno fino alla scadenza del contratto, e cioè fino al 2012, ma qualcosa pare stia cambiando.

Gli indizi sono due: è stata resa nota la clausola rescissoria del suo contratto, che si attesta sui 5 milioni che Moratti pagherebbe volentieri, dopo aver incassato i 16 milioni per aver liberato Mourinho; e poi ci sarebbe il cambio di vertice nella FA, la federazione calcio britannica. Lord Triesman, colui che ingaggiò Capello, non c’è più, e i piani dei suoi sostituti (Alex Horne e Sir David Richards) non sono ancora altrettanto chiari.

Per questo è previsto per oggi un primo incontro tra Capello e i vertici della federazione per discutere del suo futuro. Secondo le prime indiscrezioni, Horne e Richards vorrebbero proporre un prolungamento del contratto di Capello ancor prima dell’inizio del Mondiale, anche se affermano che nella trattativa l’Inter non c’entri nulla, ma quest’accelerata fa pensare al contrario. Pare che comunque Moratti abbia ottenuto l’effetto voluto, e cioè avere una risposta da Capello non alla fine del Mondiale, ma molto prima, in modo da poter decidere sin dai prossimi giorni su chi puntare per la prossima stagione.

Commenti (1)

  1. Sono i soliti giochi diplomatici: questione di tempistica. Capello, secondo me , ha già pronte le valige. Moratti, pur sibillino, ha già scelto il suo timoniere. 5 millioni sono una bazzecola con le entrate arrivate quest’anno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>